Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 444 visitatori e nessun utente online

comune foggia 01Il sindaco di Foggia, Franco Landella, questa mattina ha partecipato ad un vertice in prefettura, per fare il punto della situazione sull'emergenza abitativa in città.
«Comprendo i disagi e le problematiche delle famiglie che vivono in alloggi precari, ma atteggiamenti che vanno contro la legalità non fanno altro che peggiorare una situazione già complessa». Così il sindaco di Foggia, Franco Landella, si esprime sulle occupazioni abusive che si sono verificate in nottata in una palazzina di via Lucera. Tutte le famiglie che si sono rese protagoniste di occupazioni abusive perderanno il diritto di essere inserite nelle graduatorie per l’assegnazione di Edilizia residenziale pubblica, così come prevede la legge. Nella riunione svolta questa mattina in prefettura, le forze dell’ordine hanno fatto sapere che, se le famiglie non dovessero abbandonare le abitazioni occupate abusivamente, verranno comunque fatte sgomberate.

«Per verificare i tempi di consegni degli alloggi – spiega ancora Landella –, questa mattina mi sono recato di persona sul posto per appurare lo stato di avanzamento dei lavori, confrontandomi con i tecnici comunali, con i dirigenti dell’Arca Capitanata e con i tecnici dell’azienda che sta ultimando i lavori in via Lucera. Abbiamo quindi deciso di aggiornare l’incontro alla prossima settimana, quando potranno essere stabiliti i tempi di consegna delle abitazioni che il Comune di Foggia attende ormai da tempo, e che rientrano negli accordi di programma stipulati con i privati. Mi auguro che situazioni come quella di oggi non si verifichino più in futuro – ha concluso il sindaco –, anche perché chi si è reso protagonista di occupazioni abusive, come prevedono le nuove normative in materia, verrà escluso dalle graduatorie per le assegnazioni».

comunicato stampa