Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 286 visitatori e nessun utente online

rifiuticoncodiciabarreLa capacità di essere sempre ultimi nelle cose che più servono e l'incapacità di essere sempre primi nelle circostanze peggiori, non si smentisce nemmeno questa volta. Nella classifica dei Comuni Ricicloni in Puglia in riferimento all'anno 2014, siamo anche questa volta meritatamente e "fieramente" ultimi. Appena il 4% di raccolta differenziata, è quanto si apprende dal rapporto di Legambiente Puglia che si occupa della gestione dei rifiuti. Ricordiamo che, tale percentuale è stata raggiunta, solo grazie all'incentivo posto in essere dalla collaborazione tra Amiu-Ipercoop Foggia, che per sensibilizzare la raccolta differenziata consegnavano dei buoni sconti da consumare nel centro commerciale foggiano. Da pochi mesi tale incentivo è stato tolto, e nessuno più si sogna di riciclare (alcuni lo fanno).
Primo dei comuni della Capitanata in questa speciale classifica, troviamo al quarto posto Casalvecchio di Puglia con il 72,1%, al sesto Casalnuovo Monterotaro con il 69,6%, ed al decimo Troia con il 66,4%. Il comune di Chieuti, si aggiudica un premio, per esser stato uno degli otto comuni pugliesi ad aver raggiunto, nel 2014, una percentuale di differenziata pari o superiore al 65%.
Una piccola informazione alla cittadinanza. Sapete che se i Comuni non raggiungono determinate percentuali di differenziata, sono costretti a pagare, dalla Regione, una tassa chiamata Ecotassa. Ovviamente non è il comune a pagarla ma noi.
La Regione Puglia ha deciso di non penalizzare i comuni che non hanno raggiunto gli obiettivi di legge per la raccolta differenziata. I costi si aggirano intorno alle 25,82 euro per tonnellata di rifiuto smaltito in discarica per i comuni che non abbiano raggiunto almeno il 40% di raccolta differenziata. La Regione, ha però deciso che “i Comuni che prevedono di conseguire a giugno 2014 una percentuale di raccolta differenziata pari ad almeno il 5% in più rispetto ai dati validati riferiti al periodo settembre 2012 agosto 2013, non pagheranno l'Ecotassa.
Se Foggia è al 4%, secondo voi potrà mai rientrare in tale beneficio?