Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 214 visitatori e nessun utente online






Coerentemente alla richiesta di convocazione avanzata dalla Segreteria Provinciale SLC-CGIL, unitamente alla Segreteria Provinciale della CGIL di Foggia e alla Federconsumatori, volta ad affrontare la grave situazione riguardante gli eventi criminosi ai danni degli uffici postali del territorio, si è svolta il 21/10/2011, alla presenza del Prefetto di foggia, del Questore di Foggia, del Comandante dei Carabinieri, del Comandante della Guardia di Finanza, dei Responsabili aziendali di Poste Italiane e delle altre OO.SS., la riunione finalizzata ad affrontare gli interventi che si intendono mettere in atto a tutela dei cittadini, fruitori dei servizi, delle lavoratrici e dei lavoratori di Poste Italiane della Provincia di Foggia. La CGIL, la SLC-CGIL e FEDERCONSUMATORI, nel ringraziare gli Organi Istituzionali presenti per la sensibilità e l´attenzione posta sulle problematiche evidenziate dalla CGIL, esprimono un giudizio positivo sull´esito dell´incontro, in cui è emerso la condivisione di ricercare soluzioni sul problema della tutela dell'integrità fisica delle lavoratrici e dei lavoratori, nonchè dei cittadini, a fronte di un incremento del numero degli eventi criminosi che hanno coinvolto gli operatori postali e cittadini nell´anno in corso, attraverso un più assiduo confronto aziendale territoriale sugli aspetti complessivi relativi al tema oggetto della convocazione e sugli attuali livelli di sicurezza presenti negli uffici postali. Tale confronto è stato auspicato e sollecitato alla fine della riunione dallo stesso Prefetto di Foggia. SLC-CGIL impegna, pertanto, la Filiale di Foggia, coerentemente a quanto affermato nel corso della riunione, a convocare urgentemente le OO.SS. e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza allo scopo di costruire da subito un percorso condiviso e responsabile finalizzato a ricercare soluzioni che possano determinare una inversione di tendenza rispetto al grave problema della sicurezza degli uffici postali della provincia di Foggia.



comunicato stampa