Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 325 visitatori e nessun utente online


Alberona Chiesa San RoccoSabato 11 aprile, convegno con Angela Barbanente su valorizzazione e recupero per lo sviluppo
L’evento è stato organizzato dal Club Unesco Alberona con la collaborazione del Comune

ALBERONA – “I ‘Borghi’ di Capitanata. Patrimonio culturale, valorizzazione, tutela e recupero”. Sarà questo il tema al centro dell’incontro che si terrà ad Alberona, sabato 11 aprile, a partire dalle ore 10. Nell’Auditorium comunale “Giacomo Strizzi”, grazie all’evento organizzato dal Club Unesco di Alberona, in collaborazione con la locale amministrazione comunale, si terrà un focus su “Le politiche di valorizzazione integrata della Regione Puglia e le reti territoriali nel settore dei Beni Culturali”. Interverranno Silvia Pellegrini, dirigente del Servizio Beni Culturali della Regione Puglia, e Angela Barbanente, vice presidente e assessore ai Beni Culturali della Regione Puglia. I temi dell’incontro saranno introdotti da Orfina Scrocco, presidente del Club Unesco di Alberona, e dal sindaco di Alberona Tonino Fucci. Dalla valorizzazione dei piccoli borghi della Capitanata, soprattutto quelli dei Monti Dauni, passa una buona fetta del futuro di tutta la provincia, poiché sulle potenzialità di turismo e green economy è possibile costruire nuovo sviluppo.
IL CLUB UNESCO ALBERONA. Il Club Unesco Alberona ha fatto ufficialmente il suo esordio il 15 settembre 2013, in concomitanza con lo svolgimento del primo Meeting sulla Dieta Mediterranea. E’ presieduto da Orfina Scrocco, alla quale i soci, affidandole questo importante ruolo, hanno voluto riconoscere la qualità dell’impegno profuso e la capacità organizzativa dimostrata. Il Club Unesco Alberona si è già reso positivamente protagonista per molte iniziative organizzate in collaborazione con l’Amministrazione comunale.
LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA. Negli ultimi due anni, sta continuando con buoni risultati il lavoro di riqualificazione urbanistica di Alberona. Grazie al progetto di rigenerazione territoriale e urbana, e ai fondi derivanti dalla sua approvazione, Corso Vittorio Emanuele sarà completamente risistemato. Gli interventi riguardano la pavimentazione dell’importante arteria del centro storico alberonese, così come i marciapiedi e ogni altro elemento di arredo urbano del corso.
Corso Vittorio Emanuele è la via più importante di Alberona, quella che attraversa per intero il paese e conduce ad alcuni dei luoghi più importanti e ricchi di storia del borgo: l’Antiquarium, il Centro Visite sull’ecologia del cinghiale, la Chiesa Madre e la Torre del Priore. I lavori di riqualificazione di Corso Vittorio Emanuele fanno il paio con la ripresa degli interventi per l’ampliamento della struttura socio-riabilitativa del progetto Dopo di noi. Al termine degli interventi, e una volta ottenuto l’accreditamento della Regione Puglia, la struttura sarà dotata di 30 posti letto. L’ulteriore adeguamento sarà fondamentale per attivare concretamente un nuovo e importante punto di riferimento che va nell’auspicata direzione di una maggiore ‘territorializzazione’ dei servizi socio-sanitari, con una più stretta aderenza tra le esigenze specifiche di un’area come quella dei Monti Dauni e l’implementazione di infrastrutture destinate alle fasce deboli delle popolazioni.

comunicato stampa