Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 177 visitatori e nessun utente online


comunesanseveroSono dieci le idee progettuali al vaglio dell'Amministrazione per la rifunzionalizzazione degli spazi urbani tra via Masselli, c.so Garibaldi e c.so Gramsci

Sono dieci le idee progettuali pervenute nell'ambito del concorso di idee per la rifunzionalizzazione urbana dell'area compresa tra: piazza Cavallotti e i giardini pubblici, la villa comunale, Corso Garibaldi, viale San Giovanni bosco, via Teresa Masselli nell'ultima parte, via Fortore nella parte iniziale e corso Gramsci.
Le idee progettuali sono al vaglio della commissione di valutazione composta dal dirigente dell'area IV e VI, ing. Benedetto Di Lullo, dall'ing. Giuseppe Cela, dall'arch. Antonio d'Alessandro e dal geom. Raffaele Nardella, con funzioni di segretario.
“Siamo soddisfatti – spiega il Sindaco Francesco Miglio – che ben dieci professionisti o gruppi di professionisti abbiano risposto al concorso di idee dando il proprio personale contributo alla ridisegnazione urbanistica di un'area centrale della città. La commissione di valutazione sta analizzando i progetti pervenuti e una volta che sarà concluso il procedimento tecnico, probabilmente entro fine aprile, il progetto di massima sarà condiviso con la cittadinanza attraverso un forum pubblico”.
Nell'occasione infatti associazioni e cittadini potranno prendere visione dei progetti candidati e condividere con gli amministratori il futuro sviluppo di quell'area urbana.
“Il concorso di idee è stato un primo passo – conclude il Sindaco Francesco Miglio - verso una visione nuova degli spazi urbani. Attraverso aree di aggregazione, come avvenuto per le città di Pescara, Foggia e tante altre città della penisola, questa zona può diventare cuore pulsante del centro urbano e volano del commercio. Desideriamo condividere con la cittadinanza l'idea di una città a misura d'uomo, una piazza aperta agli spettacoli, al passeggio e allo shopping".


Il Portavoce
Marilia Castelli

COMUNICATO STAMPA