Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 323 visitatori e nessun utente online

FiaccolataDelSordoIn mattinata la commemorazione di Del Sordo al Dipartimento di Studi umanistici, stasera in centro un corteo di studenti per chiedere l'introduzione del reato di omicidio stradale.
Un anno fa la morte a causa di un incidente stradale, di lui restano i mille progetti, la sua scrittura e un'umanità fuori dal comune: impartiva ripetizioni a figli di detenuti e minori appartenenti a famiglie disagiate.
L'Università di Foggia rende omaggio a Mario Del Sordo, dottore in Lettere (laurea triennale) scomparso in un incidente stradale la notte tra il 25 e il 26 maggio 2014. Si chiama “Le bianche ali della vita - In ricordo di Mario Del Sordo” la giornata organizzata dal Dipartimento di Studi umanistici e dagli studenti dell'Università di Foggia in sua memoria, per commemorarne l’impegno universitario, le apprezzate doti di narratore e, più in generale, quelle umane.
Si comincia oggi alle ore 11 – Dipartimento di Studi umanistici. Lettere, Beni culturali e Scienze della formazione, Aula 1, via Arpi 176 a Foggia – con la cerimonia organizzata dall'associazione studentesca Area Nuova e dall'associazione culturale Mario Del Sordo (fondata dai familiari per promuovere, nello spirito di Mario, attività culturali e solidali): interverranno la prof.ssa Maria Rosaria Matrella che traccerà un profilo di Mario narratore e poeta, gli studenti del Centro Universitario Teatrale leggeranno il racconto col quale Mario si classificò secondo al concorso letterario “Emozioni in bianco e nero 2013”. La dott.ssa Rossella Palmieri illustrerà, attraverso la lettura di brani tratti dalla sua tesi di laurea, l’approccio di Mario alla tematica individuata come oggetto di studio e ricerca. Il ricordo dell’amico, del compagno di studi e dell'animatore socio-culturale è stato affidato alle studentesse dell'Università di Foggia Francesca Cicolella e Valentina Di Corcia, infine la cerimonia di premiazione degli autori dei tre migliori elaborati poetici partecipanti al concorso “Le bianche ali della vita” (ai quali, per gentile concessione della libreria Ubik di Foggia, andrà un libro).
Sempre oggi – ma alle 19, raduno fissato a piazza del Lago a Foggia – è stata organizzata anche una fiaccolata aperta non solo agli studenti ma a tutta la cittadinanza, poiché si tratta di un evento allestito in memoria delle vittime della strada e non solo di Mario Del Sordo: la manifestazione è stata organizzata dalla madre di Mario, la signora Loredana, fondatrice dell’associazione culturale e di volontariato “Mario Del Sordo. Dove c'è sempre il sole”. Detto del raduno previsto a piazza del Lago, la partenza del corteo è prevista per le ore 20. La fiaccolata attraverserà piazza XX Settembre, corso Cairoli, piazza Giordano, via Tugini, corso Giannone, piazza Cavour e corso Vittorio Emanuele (isola pedonale). Il punto di arrivo sarà piazza Cesare Battisti, dove verrà allestito un gazebo finalizzato alla raccolta delle firme necessarie per l'introduzione, nel Codice penale, del reato di “omicidio stradale”.
Tra le molte attività di Mario Del Sordo c'erano anche quella di arbitro di calcio e animatore turistico, ma una cosa – più di tutte le altre – faceva con grande trasporto e umanità: ripetizioni e dopo scuola ai figli dei detenuti e dei minori appartenenti a famiglie disagiate.
Per ulteriori informazioni:
Guido Di Toro
Presidente del Consiglio degli Studenti UniFg
Tel.: 389.0915120

Davide Grittani

Portavoce Università di Foggia