Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 274 visitatori e nessun utente online

FrancescoSderlengaDi Tenuta Coppadoro e di Leonardo Pallotta alla X edizioni di Radici del Sud, il Salone dei vini meridionali

Alcuni vini sanseveresi sono stati premiati alla X edizione di Radici del Sud, il Salone dei vini meridionali. I produttori locali hanno gareggiato con 380 aziende partecipanti che sono state suddivise in 21 categorie e valutate da una giuria internazionale e una giuria nazionale. Un risultato importante, quindi, quello ottenuto dalla Tenuta Coppadoro e da Leonardo Pallotta che con i propri prodotti hanno fatto conoscere le caratteristiche del vino made in San Severo.
Nella categoria Bombino la giuria nazionale ha assegnato ex aequo il secondo posto al vino Ratino 2014, Puglia Igp prodotto dalla Tenuta Coppadoro. Nella categoria Nero di Troia la giuria nazionale ha assegnato il primo posto a Donna Clelia 2012, un San Severo Doc, prodotto da Leonardo Pallotta, che si è aggiudicato anche il secondo posto della giuria nazionale nella categoria Gruppo Misto Vini Rosati del Sud con il vino I tre volti 2013, San Severo Doc.
“Voglio complimentarmi – spiega il Vice Sindaco e assessore all'agricoltura, Francesco Sderlenga – per i risultati ottenuti dai produttori locali. Non c'è competizione in cui i prodotti sanseveresi non ottengano riconoscimenti e premi per la propria qualità. Dalla bontà dei nostri vini e dalla capacità dei nostri produttori dobbiamo ripartire per rilanciare l'agricoltura e il suo indotto”.

Il Portavoce
Marilia Castelli