Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 143 visitatori e nessun utente online


DipartimentoScienzeagrarieIl nuovo corso di laurea accreditato dal Ministero, lezioni a partire dal prossimo autunno: il 24 settembre test di orientamento, ci sarà posto per 75 studenti.
Gli iscritti potrebbero provenire da ben 14 province.
Il direttore del Dipartimento: «Una sfida davvero molto affascinante, siamo il primo corso di laurea di Scienze gastronomiche al di sotto della Capitale e al di sopra della Sicilia: dobbiamo essere in grado di portare con orgoglio questa specificità geografica e didattica, lo abbiamo voluto e difeso fortemente, al tempo stesso abbiamo reso l'Offerta formativa dell'Università di Foggia un po' più moderna e in linea coi tempi».
E' arrivata l'ufficializzazione del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, che nell'ambito dell'Offerta formativa 2015/16 dell'Università di Foggia ha accredito il corso di laurea (triennale) in Scienze gastronomiche. Incardinato all'interno del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente, il nuovo corso di laurea rappresenta un autentico valore aggiunto per l'Università di Foggia: unico del genere al di sotto di Roma e al di sopra di Messina, proprio per questa ragione probabilmente intercetterà (o quanto meno potrebbe interessare) studenti provenienti dalle province di BAT, Bari, Taranto, Brindisi, Lecce, Potenza, Matera, Campobasso, Isernia, Avellino, Caserta, Benevento, Napoli e Cosenza. «Una sfida davvero molto affascinante – dichiara il direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente dell'Università di Foggia prof. Agostino Sevi – poiché siamo il primo corso di laurea in Scienze gastronomiche attivo al di sotto della Capitale e al di sopra dello Stretto di Sicilia. Dobbiamo essere in grado di portare con orgoglio questa importante specificità geografica e didattica, coniugandola alle caratteristiche scientifiche che ci auguriamo faranno di questo corso uno dei migliori di tutto il Paese. Lo abbiamo voluto e lo abbiamo difeso fortemente, abbiamo anche ammodernato l'Offerta formativa dell'Università di Foggia rendendola più moderna e certamente più in linea coi tempi. Adesso dobbiamo saperci meritare, come si dice “sul campo”, l'attesa che lo precede e la grande accoglienza che, ne siamo certi, ne seguirà».
Test di orinetamento fissati per il 24 settembre, il bando verrà ampiamente diffuso per tempo in modo da puntualizzare modalità di partecipazione e criteri di selezione dei candidati: ci sarà posto per 75 studenti, le lezioni – appunto presso il Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente in via Napoli 25 a Foggia – cominceranno a partire dal prossimo autunno. «In realtà, cosa che in pochi sanno, l'accreditamento del MIUR era arrivato anche lo scorso anno accademico– aggiunge il Rettore dell'Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci – ma purtroppo non in tempo per l'inserimento del corso di laurea in Scienze gastronomiche all'interno dell'Offerta formativa 2014/15 dell'Università di Foggia ufficialmente approvata proprio dal Ministero. Ai più era parso un nostro ritardo, e comunque un annuncio, appunto da parte dell'Università di Foggia, comunque intempestivo: invece si trattava solo di tempi tecnici ministeriali, che purtroppo non sempre dipendono da noi e non sempre rispecchiano la nostra volontà di ammodernamento ed evoluzione dell'Offerta formativa che proponiamo ai nostri studenti. Adesso però è ufficiale, per cui accogliamo con grande gioia questa ennesima affermazione del nostro Ateneo che si avvarrà di uno dei corsi di laurea più richiesti e attraenti dell'intera offerta formativa nazionale».

Per ulteriori informazioni
Direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, degli alimenti e dell'ambiente
prof. Agostino Sevi
Mail: agostino.sevi@unifg.it


Davide Grittani Portavoce Università di Foggia