Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 316 visitatori e nessun utente online

gioco onlineIl politecnico di Milano ha reso pubblici i suoi dati sull'osservatorio condotto sul gioco online e confermano un trend positivo che continua a procedere nella sua corsa senza freni. Eppure i dati dei singoli giochi sono molto diversi fra loro perché, se i giochi da casinò e le scommesse sportive hanno fatto segnare una crescita sorprendente (rispettivamente +27% e +25%), ci sono giochi che sono in calo come il poker online (-18%), il bingo (-7%) e le scommesse virtuali (-7%). I primi due settori che abbiamo citato costituiscono la maggior parte della spesa totale dei giocatori online. Parliamo di 328 milioni di Euro per i giochi da casinò e 267 milioni di Euro per le scommesse sportive che, costituiscono 2 voci importanti di una spesa che, nel 2015, ha raggiunto gli 821 milioni di Euro. Rispetto all'anno precedente la spesa totale ha registrato un +13% e ha recuperato terreno rispetto al gioco terrestre. Infatti, se nel 2014 parlavamo di comparto (quello online) che incideva per il 4,2% di tutto il gioco d'azzardo, nei 12 mesi del 2015 questa quota è arrivata al 4,8%. Una crescita importante.

 

Di pari passo sono aumentati anche gli introiti per lo Stato che hanno fatto registrare una crescita del 23% e, sono arrivati a contribuire per ben 205 milioni di Euro nel bilancio annuale. Questa situazione è dovuta alla forte passione dei giocatori italiani che attirano gli interessi dei principali operatori del settore, i quali investono importanti cifre. Questi dati emergono dalla ricerca che il politecnico di Milano ha condotto in collaborazione con i principali operatori e ha confermato che la situazione italiana, in termini di offerta, è fra le più complete in Europa. Ad ogni modo questa ricerca ha ancora un dato da rivelarci: la crescita del mobile che, nel 2015, è arrivata ad una spesa di 150 milioni di Euro e ha fatto segnare un +56%. E sono forse proprio questi i dati che sorprendono. Sta cambiando il modo di approcciarsi a questo intrattenimento. Se fino a due anni fa era principalmente il computer il mezzo più utilizzato questa volta ora, grazie all’imperversare di smartphone e tablet, il gioco online inizia ad essere mobile. E non è un caso se gran parte degli operatori hanno creato applicazioni mobile (es. il casinò di Paddy Power ne ha 4) in modo da permettere agli utenti di giocare in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi luogo. Fondamentalmente sono cambiate le abitudini, partite più veloci a giochi come le slot machine rispetto ai tornei di poker interminabili che ormai giocano in pochi.