Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 179 visitatori e nessun utente online

arresto carabinieriI carabinieri di San Marco in Lamis, hanno arrestato un 23enne già noto alle forze dell’ordine, con l'accusa di tentata rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di armi bianche.
Il 23enne aveva fatto irruzione in una tabaccheria del centro storico sammarchese, agitando un grosso machete, con il quale ha minacciato il titolare, per farsi consegnare il denaro presente nella cassa. Il proprietario non si lasciava intimorire e reagiva, mettendo in fuga il malvivente. 
Allertati i militari, i quali arrivavano sul posto e visionavano le immagini delle videocamere di sicurezza dell’attività commerciale, riconoscevano immediatamente l’autore.
In breve tempo due pattuglie raggiungevano l’abitazione dell’arrestato, nel quale il 23enne si era barricato, minacciando tra l’altro anche di far esplodere l’intera palazzina con una bombola di gas.
L’intera area della zona dell’abitazione del 23enne veniva messa in sicurezza, facendo evacuare le abitazioni vicine, in attesa dell’arrivo del negoziatore dei  carabinieri di Foggia.
Dopo una breve ma intensa negoziazione, i militari riuscivano ad un certo punto a convincere il 23enne ad arrendersi, poichè se avesse messo in atto il suo piano, ci sarebbero stati grossi danni, dato che l’abitazione del giovane si trova proprio in pieno centro storico.