Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 207 visitatori e nessun utente online

Notizie dall'Italia

118Un forte terremoto ha scossa questa mattina, intorno alle 03:36, il centro Italia. Dallʼagenzia Ansa dicono che al momento le vittime sarebbero almeno 63. La scossa di terremoto con epicentro a Rieti è stata avvertita nell'intero cento Italia e persino a Napoli e Roma. Le località più colpite sono state Amatrice e Accumoli (nel Reatino) e Arquata del Tronto (Ascoli). Alcuni paesi come Amatrice e Pescara del Tronto non esisterebbero più. Tre forti scosse sismiche si sono sentite durante la notte, la prima e più forte dimagnitudo 6 è avvenuta alle 03:36 con epicentro a 2 chilometri da Accumoli Rieti e 10 da Arquata del Tronto Ascoli Piceno ed Amatrice Rieti. Sarebbero circa 81 i feriti arrivati al Pronto soccorso dell'ospedale di Ascoli Piceno, 7 di loro sono in codice rosso, secondo il primo bilancio provvisorio. Nel nosocomio ci sono anche i corpi di venti persone, in fase di riconoscimento. Per far fronte all'emergenza, è stata attività l'unità di crisi operativa di soccorso e assistenza.

marta marzotto
Eʼ morta a 85 anni la stilista Marta Marzotto, m
odella e stilista, Marta Marzotto era nata a Reggio Emilia.
Da alcuni giorni la stilista era ricoverata alla clinica La Madonnina di Milano.
Divenne la musa ispiratrice del pittore Renato Guttuso, si autodefinì una donna libera.

provenzanoIl boss di Cosa nostra Bernardo Provenzano, è morto all'età di 83 anni. Ormai malato da circa due anni, era ricoverato nel reparto detenuti dell'ospedale San Paolo di Milano. Bernardo Provenzano fu arrestato nell'aprile 2016 dopo una latitanza durata ben 43 anni, si nascondeva in una masseria di Corleone, poco lontano dall'abitazione dei suoi familiari.
Detenuto nel carcere con il regime del carcere duro 41 bis, ormai tutti i suoi processi, spicca tra i più importanti quello tra Stato-mafia, erano stati sospesi perché da molte perizie mediche, il boss era stato ritenuto incapace di partecipare.
Provenzano ormai cadeva in periodi di lungo sonno, parole sconnesse, che hanno portato ad un quadro neurologico in lento peggioramento. Anche se latitante, ricordiamo che il boss comunicava con i suoi affiliati attraverso dei "pizzini" nei quali dava ordini e controlli. Da anni l'avvocato del boss, Rosalba Di Gregorio, aveva chiesto la revoca del regime carcerario duro, senza però riuscirvi. 

truffe internet
La polizia postale ha denunciato una banda di 22 persone, perchè aver affittato appartamenti vacanze, in note città turistiche, inesistenti o non disponibili. Almeno 600 le persone cadute nella truffa online, 254 di questi erano residenti a Milano.
La banda aveva architettato la messa online su siti immobiliari di appartamenti in note località turistiche di mare e montagna come Rimini, Riccione, Alassio, Gallipoli, Courmayeur, Livigno e Bormio, ma in realtà tali immobili non erano disponibili.

 

omicidioAmedeo Mancini, ultras 38enne della fermana, è stato fermato con l'accusa di omicidio e l'aggravante della finalità razziale. L'uomo hapicchiato a morte il nigeriano Emmanuel Chidi Namdi. L'uomo è stato colpito colpito con un pugno e dopo il coma è deceduto.