Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 272 visitatori e nessun utente online

Politica

amonte
NUOVI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NELLA PIANA DI MACCHIA: IL CONSIGLIO COMUNALE DEVE ESSERE INFORMATO E DEVE POTER ESPRIMERSI
Sono giorni che leggiamo sui giornali che la multinazionale SEASIF ha depositato presso i Comuni di Monte Sant’Angelo e di Manfredonia una relazione che specifica in modo più dettagliato il progetto di insediamento nella Piana di Macchia, zona industriale ricadente nel territorio di Monte Sant’Angelo ma attigua a quello di Manfredonia. La possibilità di nuovi insediamenti produttivi in quella zona industriale, altamente infrastrutturata, può certamente trovare il consenso di tutti, delle Forze Politiche, di quelle Sociali e delle popolazioni ma, perchè ciò accada, è giusto che se ne parli e se discuta perchè sono da preservare salute e ambiente, visto che le nostre popolazioni hanno già dato tanto in termini di salute!
A riguardo, l’assoluto silenzio dell’Amministrazione Comunale non giova a nessuno. Riteniamo che la maggioranza del Sindaco d’Arienzo abbia l’obbligo di portare in Consiglio Comunale non solo la richiesta di SEASIF e la relazione di cui dicevamo prima, ma anche ogni altra richiesta di avvio di attività industriali nel nostro territorio, come anche che il Consiglio Comunale possa esprimersi in merito alla questione Energas, che tanto spavento sta provocando nei cittadini.
La mancanza di una seria e puntuale programmazione politico-amministrativa da parte dell’Amministrazione d’Arienzo sta dando questi frutti: assenza totale di discussione e di coinvolgimento, assenza totale di una visione su ciò che si vuole fare della nostra terra; eppure, non crediamo che la richiesta di un imprenditore di venire nel nostro territorio, se vengono rispettate tutte le prescrizioni di legge e non si creano pericoli per la salute pubblica, debba far paura o, peggio ancora, debba obbligare l’Amministrazione a tenere “secretato” il contenuto del progetto o delle relazioni di accompagnamento.
Pertanto, chiediamo al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di convocare subito un Consiglio Comunale monotematico che apra una seria discussione su quell’area industriale e, nello specifico, che l’Assessore alle Attività Produttive, il Sindaco e tutta l’Amministrazione vengano a relazionare sul progetto SEASIF. Infine, riteniamo importante che ad essere coinvolto nella discussione e a dare il proprio parere possa essere anche il Consiglio di Frazione di Macchia.

Gruppo A MONTE  Monte Sant’Angelo