Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 193 visitatori e nessun utente online

Politica

amonteQUESTIONE ZTL, SI ASCOLTI IL GRIDO DI DOLORE DI CHI CHIEDE SOLO DI POTER LAVORARE
Da giorni è iniziata una protesta pacifica, ma forte, dei proprietari - Raffaella e Michele - del chiosco “New bar Jolly” situato nei pressi dell’ex Caserma della Forestale.
Raffaella e Michele, che grazie a quell’attività possono mandare avanti la famiglia, hanno sempre costituito per i visitatori, che arrivano a Monte non solo d’estate ma in tutte le stagioni, un punto di sosta e di incontro.
Se è vero che nelle località turistiche si deve dare la possibilità di girare a piedi senza il disturbo dei veicoli, è anche vero, però, che quel punto della città è divenuto nel tempo il ritrovo di tantissimi motociclisti – veramente tantissimi – che scelgono la nostra città non solo per visitarla ma anche per godere del suo clima. Monte, con il “suo” New bar Jolly è una tappa fondamentale per le migliaia di centauri che girano il Gargano, la provincia di Foggia e la Puglia! E quale migliore pubblicità può avere una città se non quella di questi viaggiatori che raccontano, a tutti, di Monte e della sua bellezza?
Le mattine di domenica o dei giorni feriali è veramente uno spettacolo singolare vedere che quel punto di Monte viene scelto come fermata da tanta gente che poi a piedi si riversa nelle strade cittadine.
Abbiamo sempre sostenuto – e continueremo a pensarla così – che è giusto regolamentare il traffico, specie nei periodi delle belle stagioni, per evitare disagi ai turisti-pedoni, ma è anche giusto andare incontro a chi dà linfa all’economia cittadina.
Pertanto, a tutela non solo di Raffaella e di Michele ma di quanti ritengono che le restrizioni della ZTL siano troppo penalizzanti, chiediamo al Sindaco e all’Assessore preposto di rimodulare gli orari della ZTL – semmai anche consultando gli stessi operatori commerciali – perché la scelta di rendere Monte più bella e più accogliente non diventi allo stesso tempo una scelta di esclusione o, peggio ancora, di penalizzazione.

Gruppo A MONTE Monte Sant’Angelo