Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 201 visitatori e nessun utente online

Politica

Si è riunito questa mattina in seconda convocazione il Consiglio Provinciale di Foggia, presieduto da Enrico Santaniello. All'ordine del giorno la discussione sullo stato di attuazione dei programmi e la verifica di salvaguardia degli equilibri di bilancio dell'esercizio finanziario 2012, con il contestuale riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Nella sua relazione l'assessore competente, Raffaele Di Ianni, ha evidenziato che lo scostamento rispetto alle previsioni di entrata 2012 è complessivamente di € 5.463.285,66 in meno, di cui 4.574.000,00 rappresentano le minori entrate prevedibili alla luce dei nuovi tagli imposti dalla spending review. Si tratta cioè di una manovra che tiene già conto di provvedimenti non ancora ufficialmente adottati, così come vengono stimati dall'Unione delle Province Italiane. Una misura prudenziale che evita già preventivamente di mettere a rischio gli equlibri di bilancio. Le minori entrate saranno compensate un taglio di € 4.608.285,66 alla spesaa corrente e di € 855.000,00 alle spese in conto capitale. Per quanto riguarda i debiti fuori bilancio, che ammontano a circa 980mila euro, vengono per la quasi totalità da sentenze dell'autorità giudiziaria civile o ammnistrativa, con l'eccezione di poco più di 18mila euro rinvenienti dal ripiano delle perdite della società partecipata Diomede Srl per l'esercizio 2010. Il riconoscimento di questi debiti -ha spiegato l'assessore- non ha impatto sugli equilibri contabili perchè erano già stati previsti in sede di redazione del bilancio preventivo. Il bilancio è stato accompagnato dal parere favorevole del Collegio dei Revisori. Il dibattito ha visto la partecipazione del presidente della Commissione Bilancio Iannantuono (La Destra), dei consiglieri Gaetano Cusenza (Gruppo Misto), Antonio Prencipe (Partito Democratico), Paolo Mongiello (Popolo della Libertà) e Michele Augello (Gruppo Misto). Il provvedimento è stato quindi approvato a maggioranza con 12 voti favorevoli, 8 contrari e un astenuto. Il Consiglio ha quindi approvato all'unanimità un ordine del giorno, proposto dal consigliere Cusenza, con il quale si esprime apprezzamento e riconoscenza alla Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo per il prestigioso riconoscimento ottenuto dall'indagine SCIMAGO, che la colloca al primo posto nel Mezzogiorno fra tutte le strutture sanitarie e al settimo in Italia fra gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS). La riunione dell'assise si è conclusa intorno alle 13 con la nomina dei rappresentanti dell'Ente in seno al Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica dell'Ufita di Grottaminarda (Av). I prescelti sono i consiglieri Paolo Mongiello (Pdl) e Massimo Colia (Idv) e "l'esterno" Mario Puopolo indicato dall'Unione di Capitanata.



comunicato stampa