Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 148 visitatori e nessun utente online

Politica

marascoL'ex candidato sindaco Augusto Marasco, uscito sconfitto per una manciata di voti al ballottaggio dello scorso mese di giugno, vorrebbe riportare i foggiani al voto. Svelando tradimenti, con retroscena anomali.
Nell’aula consiliare del Comune di Foggia, Marasco legge un suo documento, che riporta diversi temi: con due distinte operazioni. 
Nella prima fase dice di “ridare il voto ai foggiani”, visto che ha presentato un ricorso ufficiale, subito dopo il, che dovrebbe smascherare eventuali anomalie di spoglio in circa 40 sezioni. La seconda fase è basata sulla nascita di un coordinamento, chiamato ‘Foggia 2019’, con il giusto compito di “non disperdere e sprecare le energie nuove, positive, catalizzate per questa tornata elettorale”. 
L'avvocato incaricato da Marasco, dott. Salvatore Di Pardo esperto in materia, dice: “Sulla base delle carte in nostro possesso, abbiamo già rilevato irregolarità macroscopiche e aspetti veramente sconcertanti, nelle elezioni appena trascorse”.
Il ricorso verrrà fatto, avendo due strade da percorrere: la prima finalizzata al riconteggio dei voti espressi, controllando anche e sopratutto quelle annullate, l’altra, è basata all’annullamento del risultato elettorale con la ovvia nuova tornata di votazioni.