Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 200 visitatori e nessun utente online

Politica

emiliano

Davvero in tantissimi gli intervenuti che, domenica scorsa, 9 novembre, presso il Cineteatro Pidocchietto di Troia (FG), hanno deciso di partecipare all'evento "Michele Emiliano incontra i Monti Dauni". Una folla interessata, accorsa per salutare la candidatura di Emiliano per le primarie del centrosinistra che si terranno il prossimo 30 novembre.
L'incontro, introdotto da Leonardo Cavalieri, sindaco del Comune di Troia, e Raffaele Piemontese, segretario provinciale del PD, è stato un vero e proprio battesimo del comitato elettorale costituitosi a Troia a sostegno di Michele Emiliano, in vista delle elezioni regionali del prossimo anno.
Michele Emiliano ha sottolineato la trasversalità del proprio impegno, per quello che è un processo armonioso che nel presente deve guardare alle aggregazioni non più come ad un assieparsi dietro ad una ideologia, ma come incontro per la convergenza attorno a programmi e valori condivisibili da tutti i cittadini pugliesi.
Evidenziato, inoltre, come gli assessori in proprio siano un fenomeno di becero protagonismo da osteggiare con forza, perché il potere di cui si viene investiti all'interno del mandato serve unicamente a rispondere coralmente ai bisogni di tutta la Regione.
"Considerato che la Puglia è una regione con una densità di popolazione bassa" ha affermato Emiliano, “sento di dover considerare il mio impegno per la Regione più simile, per la vicinanza con i tutti i pugliesi e a tutte le questioni e istanze del territorio, a quello di un Sindaco piuttosto che Governatore.”
Referente e coordinatrice del Comitato troiano è Maria De Santis, nota per il suo impegno nel campo dell’agricoltura. Con lei compongono il comitato pro Emiliano anche, Leonardo Cavalieri, Anto Capozzo, Vera Colella, Sara De Palma, Mario De Rita, Gianny Di Gennaro, Margherita Sara Guadagno, Giovanni Loiacono, Moffa Angelo, Carmelo Morra, Michele Saracino, membri della Direzione Cittadina del PD e dei Giovani Democratici di Troia, amministratori, ma anche semplici iscritti e simpatizzanti.