Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 274 visitatori e nessun utente online

Politica


comunetroiaMartedì 23 dicembre, alle 19.00, l’Amministrazione Comunale di Troia incontrerà i cittadini per fare chiarezza sulla TARI.

Dopo le preoccupazioni espresse dalla popolazione troiana negli scorsi giorni, emerse a seguito dell’emissione degli avvisi di pagamento per la TARI (tassa rifiuti), per venire incontro alle numerose richieste di chiarimento, l’Amministrazione Comunale di Troia ha stabilito di tornare ad aprire le porte della sala consiliare per incontrare cittadini e commercianti.
“Un incontro dovuto” spiega Leonardo Cavalieri, sindaco di Troia, “necessario a fare chiarezza sull’articolazione della TARI, la nuova tassa per i rifiuti che la legge di stabilità 2014 ha posto totalmente a carico dei cittadini, con l’intero costo del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a carico dei cittadini. A questo, purtroppo, quest’anno si è aggiunto l’ennesimo rincaro del contratto sottoscritto dalla precedente Amministrazione con la CICLAT, con costi saliti dai circa 800.000€ iniziali al 1.200.000€ circa per questo 2014. Voglio rassicurare i miei cittadini che non potranno pagare la TARI per tempo, che nessuna sanzione sarà elevata contro di loro e che è anzi allo studio un’eventuale possibilità di rateizzazione del pagamento per gli importi più esosi. ”
Già la precedente Amministrazione avrebbe dovuto adottare la TARI, ma una proroga ha rimandato l’adozione a quest’anno, periodo nel quale si trovano a gravare gli aggravi di costi previsti dal contratto con la ditta individuata fino al 2019 per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.
Si pregano i cittadini, inoltre, di voler verificare tramite il regolamento TARI eventuali riduzioni o correzioni loro applicabili (è il caso, ad esempio, di quanto previsto per studenti fuori sede, case senza utenze, agricoltori, ecc.), invitandoli, qualora sussistano, a rivolgersi senza indugi presso l’Ufficio Tributi del Comune di Troia per eccepire eventuali differenze rispetto a quanto presente nel “dettaglio utenze” (con modello di dichiarazione disponibile sul sito istituzionale dell’ente nella sezione “modulistica”).


Domenico De Felice
Ufficio Stampa Comune di Troia