Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 174 visitatori e nessun utente online

Politica

cassonettiL'Amministrazione Comunale replica alla decisione del commissario ad Acta dell'Aro Fg/4 e alle critiche mosse da soggetti delegittimati dalla città

Dura la replica dell'Amministrazione Comunale alla decisione del commissario ad Acta dell'Aro Fg di sostituirsi al Consiglio Comunale per approvare il regolamento di assimilazione dei rifiuti speciali non pericolosi ai rifiuti urbani e la relativa Carta dei Servizi.
“Il Consiglio Comunale – spiega il Sindaco Francesco Miglio – è sovrano ed ha tutto il diritto di dare il giusto contributo che gli assegna la legge sia di indirizzo che di controllo. Nei giorni scorsi lo stesso commissario aveva giudicato in una nota inviata al Comune superflua la deliberazione del Consiglio, salvo poi sostituirsi allo stesso”.
Dall'Amministrazione Comunale replicano anche alle critiche dell'opposizione rispedendole al mittente.
“Il Comune di San Severo – continua l'assessore all'Igiene Pubblica, Lino Albanese – non è stato commissariato come qualcuno impropriamente asserisce. Il Comune fa parte di diritto dell'Aro Fg4 e il commissario ad Acta ha solo provveduto ad approvare il regolamento e la carta dei servizi”.
Secondo l'Amministrazione Comunale infine strumentali sarebbero le critiche mosse per la gestione del servizio in città.
“I soggetti delegittimati della città – conclude l'assessore all'Igiene Urbana, Lino Albanese – farebbero bene a stare in silenzio e a ritirarsi in esilio, dato che gli stessi cittadini con il voto delle scorse amministrative hanno decretato di non gradire la loro presenza. In questi anni i risultati della raccolta differenziata non hanno consentito di diminuire le tasse ai cittadini proprio a causa di come è strutturato il servizio. Una situazione a cui l'Amministrazione Comunale sta cercando di porre rimedio a beneficio dei cittadini infatti a Luglio la raccolta differenziata era pari a circa il 37%, mentre a dicembre abbiamo registrato circa il 56%”.


Il Portavoce
Marilia Castelli