Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 169 visitatori e nessun utente online

Politica


vincenzo rizziInterrogazione al Sindaco e al presidente del Consiglio Comunale sullo stato di degrado del Canile Municipale e attivazione dell’ufficio “Diritti degli Animali
In seguito al servizio di Striscia la Notizia andato in onda lo scorso 28 Febbraio, nel quale sono state denunciate diverse anomalie e violazioni delle norme igienico sanitarie riguardanti il canile Municipale di Foggia, il Consigliere Comunale Vincenzo Rizzi, congiuntamente ad altri tre consiglieri Comunali, Rosario Cusmai, Leonardo Iaccarino e Marcello Sciagura, ha presentato una Interrogazione al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale.
Nell’interrogazione i Consiglieri fanno presente che le anomalie documentate dal servizio del TG satirico non sono da imputarsi a chi gestisce il canile, bensì ad un’assenza di programmazione e gestione da parte dell’amministrazione comunale.
Inoltre, i Consiglieri firmatari evidenziano come, nonostante il regolamento per la “tutela ed il Benessere animale e una migliore convivenza con la collettività”, approvato con Delibera del C.C. n° 23 del 9 marzo 2007, all’art. 3 comma 6 e 7, preveda l’esistenza di un ufficio dei diritti degli animali, sia impossibile a tutt’oggi, individuare all’interno della tecno struttura, persone o uffici che abbiano il compito di rispondere
alle esigenze dei cittadini in ordine a ritrovamenti di animali feriti o altre esigenze legate al benessere degli animali.
I Consiglieri hanno altresì evidenziato che nonostante gli sforzi dei volontari che operano nel Canile, la struttura è totalmente fatiscente e che le condizioni nelle quali vengono ospitati gli animali non rispettano affatto le norme vigenti in materia alla tutela degli stessi. Il Canile non è in grado di accettare gli animali trovati dai cittadini che a loro volta si sentono in difficoltà non sapendo come agire. La mancata creazione
del suddetto ufficio dei diritti degli animali, amplifica il disagio e non favorisce un coordinamento tra le diverse associazioni per la tutela degli animali.
La finalità dell’interrogazione è dunque quella di chiedere al Sindaco di intervenire allo scopo di mettere in campo tutte quelle azioni necessarie a garantire il rispetto della normativa vigente in materia, ed ogni forma di cooperazione con le diverse associazioni animalistiche che si rendesse necessaria o utile.
Nello specifico i firmatari richiedono che venga disposto il recupero funzionale e sanitario del canile comunale, che venga attivato e reso operativo l’ufficio del benessere degli animali , che venga indetta una riunione della Consulta delle associazioni animaliste, ambientalistiche, protezionistiche del Comune di Foggia e che la stessa si occupi anche di predisporre un piano di prevenzione e controllo del randagismo .

Video: http://youtu.be/n8F_vHlvmvM


Vincenzo Rizzi

Comunicato Stampa