Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 430 visitatori e nessun utente online

Politica

comunesanseveroVia libera dal Consiglio Comunale all'accordo territoriale per i contratti di locazione a canone concordato, in arrivo benefici fiscali per i proprietari e gli inquilini

All'unanimità il consiglio comunale ha dato via libera ai contratti di locazione a canone concordato, che prevedono benefici fiscali importanti sia per il proprietario dell'immobile che per l'inquilino.
“Nel dettaglio – spiega il presidente della III commissione consiliare, Armando Bocola - l'approvazione dell'accordo territoriale per i contratti di locazione a canone concordato permetterà ai proprietari di beneficiare di riduzioni del prelievo tributario sul reddito derivante dall'affitto e dell'IMU sullo stesso immobile locato, mentre gli affittuari potranno ottenere un canone concordato di affitto più vantaggioso rispetto a quello di mercato, che sarà determinato secondo parametri oggettivi relativi allo stato dell'immobile e alla sua localizzazione”. Il ricorso alla contrattazione all'accordo territoriale permetterà al locatore di applicare l'aliquota Irpef del 10% anziché quella del 21%, senza tener conto che non pagherà l'imposta di registro del contratto e dei relativi rinnovi. L'inquilino, invece, potrà usufruire dell'abbattimento dei canoni di locazione rispetto a quelli di mercato, in considerazione della zona di ubicazione, delle sue caratteristiche e della sua metratura e al pari del locatore non pagherà l'imposta di registro del contratto e dei relativi rinnovi.
“A questi – continua il Presidente della III commissione consiliare, Armando Bocola – si aggiungeranno altre agevolazioni, non da ultimo quelle previste dalla stessa legge di stabilità che a livello di normativa fiscale locale prevede la riduzione nella misura del 25% delle aliquote Imu e Tasi per coloro che applicano i contratti agevolati previsti dalla legge 431/98”. La sottoscrizione di un accordo tra le Associazioni Provinciali della Proprietà Edilizia di Foggia (A.P.P.E.- Confedilizia, A.P.P.C. e CONFAPPI) e le Associazioni Provinciali degli Inquilini di Foggia (SUNIA, SICET e UNIAT) e dell'Ugl Assocasa consentirà alla cittadinanza di utilizzare al meglio lo strumento fiscale della cedolare secca. “Con questa iniziativa – conclude il Sindaco Francesco Miglio – ci auguriamo di porre un freno anche all'annoso problema dell'emergenza abitativa, di ridurre il carico fiscale della comunità e di legalizzare i contratti di fitto”.


Il Portavoce
Marilia Castelli