Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 496 visitatori e nessun utente online

Politica

FrancescoSderlengaSiglato l’accordo tra il Comune e le associazioni di categoria per il pagamento della Tosap per l’anno 2015 e precedenti, rateizzati gli importi dovuti

Il Vice Sindaco, Francesco Sderlenga, ha siglato l’accordo tra il Comune di San Severo e le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti per il pagamento della Tosap dell’anno 2015 e precedenti per i commercianti ed esercenti delle attività di commercio su aree pubbliche dei generi alimentari e non alimentari.
“Considerando le difficoltà economiche in cui versa la categoria dei commercianti su area pubblica – spiega il Vice Sindaco Francesco Sderlenga – il Comune provvederà ad annullare in autotutela i provvedimenti di revoca delle autorizzazioni commerciali rilasciate per tutti gli esercenti in regola con i pagamenti. Inoltre abbiamo previsto una rateizzazione per consentire agli esercenti di mettersi in regola con i pagamenti dovuti per la tassa di occupazione del suolo pubblico”.
Gli esercenti con un debito complessivo fino a 200 euro potranno versare in un’unica soluzione quanto dovuto entro il 31 maggio 2016. Per gli importi superiori, invece, è previsto un versamento di 200 euro contestualmente all’istanza di rateizzazione da presentare entro il 31 maggio 2016, mentre la restante somma dovrà essere versata in massimo sei rate con scadenza il 30 di ogni mese con inizio dal 30 giugno 2016.
Il mancato versamento anche di una sola rata comporterà la decadenza del beneficio ed il Comune provvederà al recupero coattivo del credito vantato secondo le modalità previste dalla legge.
“Al momento della prima rata – aggiunge il Vice Sindaco Francesco Sderlenga – il Comune sospenderà la revoca dell’autorizzazione commerciale. Comprendiamo il momento difficile della categoria e questo provvedimento consentirà ai commercianti di mettersi in regola con rateizzazioni mensili che peseranno meno sui bilanci delle attività”.
Per l’anno 2016 gli esercenti provvederanno a versare il dovuto entro e non oltre il 30 giugno. L’Amministrazione Comunale con le associazioni di categoria si riuniranno periodicamente per l’andamento e il miglioramento dell’attività di commercio su aree pubbliche.