Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 205 visitatori e nessun utente online

Politica

comunesanseveroL'Amministrazione replica alla Cgil e Flai di Capitanata: dallo scorso dicembre è stata istituita la “Via dell’Angelo Custode” per i senza fissa dimora inesistenti le inadempienze paventate dai sindacati

La Giunta Comunale di San Severo con delibera del 18 dicembre del 2015 ha dato via libera all’istituzione della strada fittizia denominata “Via dell’Angelo Custode” con numero progressivo dispari e da far valere per la registrazione anagrafica dei soggetti senza fissa dimora. Una procedura effettuata in applicazione alla Legge n. 1228 del 24 dicembre 1954. Si tratta, infatti, di un requisito essenziale per i senza dimora, in quanto grazie alla residenza le persone possono uscire dall’invisibilità, possono accedere alle cure sanitarie, possono votare, possono beneficiare della eventuale pensione maturata e così via. In questo modo l’esecutivo guidato dal sindaco Francesco Miglio intende ottemperare al diritto della residenza per quelle persone che non hanno una fissa dimora e che senza di essa non possono accedere ad una serie di servizi e diritti. Pertanto quanto affermato dalla Cgil e Flai di Capitanata non risponde al vero.

Il Portavoce
Marilia Castelli