Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 191 visitatori e nessun utente online

Politica


consigliocomunaleIl Consiglio Comunale discute del Centro di Raccolta di via Gentile, mercoledì i capigruppo chiamati ad esprimersi sulle due possibilità proposte dal Sindaco

Il centro di raccolta comunale di via Gentile al centro del dibattito del Consiglio Comunale, che ha a lungo analizzato la questione nell'intento di fare chiarezza sulla vicenda. Il dibattito è stato aperto dal comitato dei residenti e da Fare Ambiente che hanno espresso le proprie perplessità sulla realizzazione dell'opera in quell'area, a seguire la presenza del responsabile unico del procedimento, l'architetto Antonio d'Alessandro, ha chiarito gli aspetti tecnici dell'opera e ora spetterà ai consiglieri comunali valutare la strada da intraprendere. La discussione si sposterà nella riunione dei capigruppo mercoledì alle 10.30.
“Abbiamo più volte – spiega il Sindaco Francesco Miglio – ascoltato le perplessità dei residenti e abbiamo sia proposto azioni migliorative al progetto, sia avviato una azione interlocutoria con la Regione per provare a valutare se esistono i tempi per delocalizzare l'opera senza perdere i finanziamenti. Non dobbiamo prenderci in giro siamo pronti ad venire incontro alle esigenze di quella parte di popolazione, ma due sono le strade: o si ottimizza il progetto in essere, con un protocollo di intesa firmato con i residenti finalizzato a migliorare ed abbellire quell'area, o ci si assume in consiglio comunale la responsabilità di poter anche perdere un finanziamento con tutto ciò che ne consegue. I tempi infatti sono strettissimi e l'opera dovrà essere conclusa entro ottobre 2016, la Regione si è detta scettica rispetto al poter avviare un nuovo iter per la delocalizzazione presso un'altra zona del centro e i tempi sono troppo brevi. È il tempo della responsabilità, ora siamo chiamati tutti insieme a definire quale è la strada migliore per la città con l'assunzione di tutte le responsabilità connesse a tale scelta senza strumentalizzazione alcuna”.
La massima assise cittadina ha anche prorogato la durata della commissione speciale di inchiesta e temporanea sulla Gema Spa accogliendo l'emendamento del presidente Ciro Matarante di prorogare di altri otto mesi la durata della stessa.
Infine il consiglio comunale ha nominato il Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2016/2019. Si tratta di Nunzio Lobaccaro, che rivestirà il ruolo di presidente, e dei componenti Lucia Addolorata Valente e Michele De Chirico.

San Severo, 16 Luglio 2016
Il Portavoce
Marilia Castelli