Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online

Politica


comune foggia 01Il Comune di Foggia dovrà restituire alla Regione 260mila euro di fondi non utilizzati. Nel capoluogo non s'inverte la rotta nel continuare a restituire risorse finanziarie, per incapacità di spesa e di amministrazione.
Il capogruppo dei Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Giuseppe Mainiero, attacca l'amministrazione Landella, facendo un excursus storico su come questa politica locale abbia "fatto scappare" fondi utili per poter essere utilizzati nel sociale, senza poi magari gravare sulle casse del Comune e di riflesso in quello dei cittadini foggiani.
Nel luglio 2015 Il Comune di Foggia, restituì alla Regione Puglia oltre 400mila euro. Fondi destinati ai disabili ed anziani non autosufficienti.
L'amministrazione foggiana, ci ricade pochi mesi fa con il CIPE, per risorse destinate alla messa in sicurezza di edifici scolastici. Il finanziamento viene revocato perché il Comune di Foggia si dimentica di pubblicare, il bando per l'assegnazione dei lavori. Così il CIPE si fa restituire del 40% dell’anticipo del finanziamento, già erogato, di quasi 500mila euro. 
Non paghi, abbiano restituito altri 400mila euro, per i Laboratori Urbani, un centro musicale realizzato e mai affidato.
Stessa musica con la Determinazione Regionale del Servizio Politiche Abitative n. 265 del 06/07/2015. Il Comune di Foggia riceve contributi per 280mila euro, da ridistribuire ai cittadini che hanno subito pratiche di sfratto. Cosa succede. Stranamente pur parlando di Foggia area con un notevole disagio sociale nell'ambito abitativo, non pervengono domande/istanze da parte dei foggiani, che avrebbero potuto godere di tale cifra. quindi il Comune di Foggia deve restituire alla Regione Puglia, 260mila euro.