Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 182 visitatori e nessun utente online

schermaSECONDA PROVA NAZIONALE CADETTI A FOGGIA:
VINCONO MARIA VITTORIA BERRETTA E MARCO PANAZZOLO NEL FIORETTO,
LEONARDO REALE E DILETTA FUSETTI NELLA SCIABOLA

FOGGIA – Grande scherma al Padiglione 71 del Quartiere Fieristico di Foggia con la seconda prova nazionale Cadetti di fioretto e sciabola organizzata dall’Olympia Fencing Club: oltre i 550 partecipanti in rappresentanza di 106 società provenienti da tutta Italia.
Il programma si è aperto sabato con la prova di fioretto femminile, vinta da Maria Vittoria Beretta (Frascati Scherma) che in finale ha sconfitto 15-5 Ludovica Franzoni del Club Scherma Roma; terzo posto per Giorgia Ruta e Veronica Pritelli, entrambe della Fides Livorno.
Vittoria frascatana anche nella sciabola maschile con Leonardo Reale che nell’assalto conclusivo ha regolato con un netto 15-5 Christian Avaltroni della Scherma Ariccia; completano il podio Massimo Sibillo (Milleculure Napoli) e Manuel Dentato (Club Scherma Roma). Sfiora il podio Riccardo Maestri del Circolo Schermistico Dauno, che chiude al quinto posto dopo aver perso all’ultima stoccata l’assalto dei quarti di finale con Dentato.
Nella giornata di domenica Padova sugli scudi: nella sciabola femminile vince Diletta Fusetti (Petrarca Scherma) che in finale supera 15-6 Martina Calderini (Frascati Scherma); sul terzo gradino del podio Flavia Astolfi (Circolo della Scherma Terni) e Gaia Zucchelli (CH4 Torino). Martina Di Mauro del Circolo Schermistico Dauno, decima, è la migliore delle atlete pugliesi: a fermarla, all’altezza degli ottavi di finale, è stata Giulia Grimaldi (Milleculure Napoli) col punteggio di 15-9.
Nel fioretto maschile infine sale sul gradino più alto del podio Marco Panazzolo (Comini Padova) che in finale batte Mattia Conticini (Pisa Scherma) col punteggio di 15-11; terzo posto per Federico Alberto Sposato del Club Scherma Roma e Manfredi Di Russo del Frascati Scherma. Poca fortuna per i fiorettisti pugliesi, così come era accaduto il giorno prima nel tabellone femminile

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma