Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 153 visitatori e nessun utente online

Spettacolo - Cinema - Arte - Cultura

filmMERCOLEDÌ 17 APRILE LA PRESENTAZIONE DI UN DOCUMENTARIO CHE RACCONTERÀ LA STORIA DI LEONE MUCCI A 150 ANNI DALLA NASCITA.

A 150 ANNI DALLA NASCITA DI LEONE MUCCI, POLITICO E LEADER SOCIALISTA IN ITALIA E NEGLI STATI UNITI, IL REGISTA LUCIANO TORIELLO RACCONTERÀ LA SUA STORIA IN UN DOCUMENTARIO PRODOTTO DA MAD SRLS IN COLLABORAZIONE CON APULIA FILM COMMISSION E REGIONE PUGLIA.

LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO PROGETTO SI TERRÀ, MERCOLEDÌ 17 APRILE ALLE 11,00, NELLA SALA CONVEGNI DELLA GALLERIA NINO CASIGLIO DI PALAZZO CELESTINI DEL COMUNE DI SAN SEVERO.

Il prossimo mercoledì 17 aprile 2024, alle ore 11,00, presso la Sala Convegni della Galleria Nino Casiglio di Palazzo Celestini - Residenza Municipale – si terrà una conferenza aperta alla stampa ed alla cittadinanza per illustrare la realizzazione di un documentario prodotto da Mad srls in collaborazione con Apulia Film Commission e Regione Puglia che sarà dedicato a Leone Mucci, nato esattamente 150 anni fa, il 10 gennaio 1874.
Leone Mucci è stato per un lungo periodo della storia di San Severo figura nota ed apprezzata. Ha ha ricoperto ogni ruolo istituzionale: è stato consigliere comunale, assessore e Pro Sindaco, eletto Deputato al Parlamento del Regno d’Italia. E’ stato leader socialista in Italia e negli Stati Uniti, illuminato avvocato in entrambi i continenti (aiutato dalla forte conoscenza delle lingue: infatti parlava fluentemente anche l’inglese, il francese e il tedesco), ha difeso i diritti dei più poveri, degli emarginati, dei braccianti, degli emigranti, diventandone un loro insostituibile punto di riferimento durante il suo lungo soggiorno a Boston negli Stati Uniti prima dello scoppio della GRANDE GUERRA. San Severo gli ha dedicato una arteria tra le più importanti della città e la Sala della Giunta a Palazzo Celestini.
Alla conferenza, che sarà moderata dal Responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune Michele Princigallo, interverranno il Sindaco Francesco Miglio, l’Assessore alla Cultura Celeste Iacovino, il regista Luciano Toriello, l'autore della colonna sonora del documentario Carmine Padula di Apricena, autore di importanti colonne sonore Rai e un rappresentante di Apulia Film Commission.
LA SOCIETÀ PRODUTTRICE
MAD - Memorie Audiovisive della Daunia” nasce ufficialmente nel 2018 come progetto vincitore del bando "PIN - Pugliesi Innovativi" indetto da Regione Puglia - Dipartimento Sviluppo economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro Sezione Politiche Giovanili e Cittadinanza Sociale, finanziato con finanziato con risorse del FSE – P.O. Puglia 2014-2020 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Socio fondatore ed amministratore unico della Società è il regista e produttore Luciano Toriello. Il progetto nasce con l'obiettivo di costituire un archivio digitale di documenti audiovisivi relativi alla storia e alle tradizioni etno-antropologiche del territorio della Provincia di Foggia, dal secondo ‘900 alla contemporaneità. Oggi in costante ampliamento, l'archivio si basa su materiale originariamente in formato analogico (UMATIC, Betacam, VHS, Normal8, Super8, altri formati su pellicola e cartaceo), che MAD acquisisce, digitalizza e cataloga, così da renderlo disponibile a studiosi, privati o enti pubblici, ma soprattutto fruibile per nuove produzioni audiovisive. Grazie alle numerose donazioni ed acquisizioni, attualmente il catalogo consta di più di 15.000 ore di girato, in parte digitalizzato e archiviato. Al momento l’archivio è consultabile presso la sede operativa della Società e, in minima parte, su un canale Youtube dedicato. Ponendo al centro il cinema documentario, MAD è inoltre una Società di produzione e distribuzione cinematografica con un particolare interesse per il documentario sociale ed etnoantropologico, fortemente impiantata nel territorio della Provincia di Foggia ma con lo sguardo sempre volto verso prospettive nazionali ed internazionali. La società si occupa di tutti gli aspetti relativi alla filiera dell’audiovisivo: dalla progettazione alla produzione, fino alla distribuzione e comunicazione del singolo prodotto. Tra i più recenti titoli prodotti, per la regia di Luciano Toriello: Senza paura, documentario girato in 10 anni tra Italia, Spagna , Francia e Brasile sul campione del mondo di Kitesurf Pierfrancesco RIzzello, “Matria” (documentario breve prodotto dalla Regione Puglia nell’ambito di più vaste iniziative finalizzate alla tutela del patrimonio delle minoranze linguistiche), "La luce dentro" (vincitore bando Social Film Fund di Fondazione Con il Sud e Apulia Film Commission) e "Vision with Ambition" (vincitore bando "Migrarti 2018" del MIBACT). Nell’ottica della distribuzione e dell’educazione alla cultura cinematografica delle nuove generazioni e delle Comunità residenti in territori marginali come le aree interne del Gargano, si collocano ulteriori iniziative di cui la Società si fa ideatrice e organizzatrice. Tra queste: “Mònde - Festa del Cinema sui Cammini” - festival co-organizzato dall’Associazione Culturale “MAD - Memorie Audiovisive della Daunia”, prodotto da Apulia Film Commission nell’ambito dell’Apulia Cinefestival Network, giunto nel 2022 alla sua quinta edizione consecutiva e che si tiene nel mese di ottobre a Monte Sant’Angelo e in aree limitrofe del Parco Nazionale del Gargano. Parallelamente a “Mònde”, ha luogo - sempre a Monte Sant’Angelo e in altri punti di interesse del Parco Nazionale del Gargano - “Gargano DOC – Scuola del Documentario sui Cammini e gli Itinerari Culturali”: scuola itinerante di cinema, le cui attività didattiche sono affidate ai professionisti di Istituto Luce Cinecittà ed indirizzate a giovani video maker interessati ad una narrazione alternativa del territorio garganico, anche attraverso il riuso creativo del materiale d’archivio. Nel 2023 è vincitore del bando Pnrr TOCC Transizione digitale volto all’ampliamento dell’archivio e delle sue attività di digitalizzazione.
REGISTA
Luciano Toriello è produttore e regista principalmente di documentari, con un particolare interesse per le tematiche umanitarie, legate ai cambiamenti sociali. I suoi lavori sono stati presentati in festival, rassegne internazionali, sedi istituzionali e sono presenti su varie piattaforme on demand. Nel dicembre 2023 riceve al Senato il Premio Franco Cuomo International Awards per aver contribuito, attraverso i suoi documentari e le sue attività, alla valorizzazione del territorio pugliese. Luciano Toriello insegna “Visual storytelling” presso l'Università di Foggia e “Montaggio video” presso l’ITS Apulia Digital Maker ed è direttore dell’Archivio MAD – Memorie Audiovisive della Daunia e direttore artistico di “Mònde - Festa del Cinema sui Cammini”, Festa nata nel 2018 vincitrice del titolo Best Practices di Interreg Europe, parte della rete dei festival Apulia Cinenetwork di Apulia Film Commission e Regione Puglia. Inoltre è portavoce del Comitato Tecnico Scientifico di Lucera Capitale della Cultura Puglia 2025 e membro del Comitato tecnico Scientifico di Monte Sant’Angelo Capitale Cultura Puglia 2024, per i quali ha girato anche gli spot ufficiali di candidatura. Tra i suoi ultimi lavori come regista il documentario "Senza paura" , girato in 10 anni tra Brasile e Italia e presentato in concorso allo Zlin Film Festival, “La luce dentro”, vincitore del “Social Film Fund”, dedicato alle esigenze educative ed affettive dei minori figli di detenuti presentato in anteprima presso la Camera dei Deputati e Matria, documentario sulla comunità francoprovenzale di Puglia prodotto da Apulia Film Commission e Regione Puglia Assessorato all’Istruzione. Precedentemente ha diretto il documentario breve “Vision with Ambition”, progetto aggiudicatario del bando MigrArti Cinema 3ª edizione finanziato da MIBACT Direzione Generale Cinema e il documentario “Amina”, entrambi documentari che raccontano il mondo G2, immigrati di seconda generazione. Tra il 2014 e il 2016 gira la docufiction “Erma”, vincitrice del “Progetto Memoria/Past Forward”, una produzione originale Apulia Film Commission, il documentario “Colibrì” girato tra le tribù indigene Waiapi dell'Amazzonia, il documentario “leviteaccanto”, prodotto da Seminal Film con il sostegno di Apulia Film Commission.