Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 194 visitatori e nessun utente online

baseball

Alla prima uscita della squadra foggiana del Fovea Embers, ospite del Progetto Teramano presso il campo di Atri (TE), la neonata compagine dauna torna a casa con una vittoria e un importante pareggio.
Domenica 13 marzo, alle ore 11, si è disputata la gara amichevole tra le squadre maggiori del Fovea e del Progetto Teramano, che milita nel campionato di serie B nazionale. La partita è terminata alla nona ripresa con un inusuale pareggio (8 a 8). Nel baseball, in caso si parità al termine dei nove inning ordinari, la partita prosegue con ulteriori riplese supplementari fino alla vittoria di una delle due compagini. Supplementari ai quali i due manager, considerato lo status di incontro amichevole e la non conseguente ufficilaità del punteggio, hanno deciso di rinunciare.
Il manager del Fovea, Strippoli, sceglie di iniziare la partita di esordio con Mirko Basta sul monte e D’Agnelli a ricevere, il diamante è invece composto da Biancofiore, Pompilio, Colon Ventura e Massaro, mentre la linea degli esterni è affidata al trio Bizzoco, Iacovelli e Dimitrio. Primi due inning in parità, con un 2 a 2 che vede il Foggia dominare in attacco ma sentire la pressione dell’esordio in fase difensiva. Strippoli, ad inizio della terza ripresa, parte con la prevista rotazione di formazione e soprattutto dei lanciatori, alla fine saranno 7 quelli a salire sul monte. Sammartino prende il posto di Basta, a fine quinto inning, e lo score vede il Teramo distanziare il Fovea ( 6 a 2) . Ad inizio settima ripresa il Foggia consente ai teramani di avanzare portando il vantaggio a sei lunghezze. Sul monte intanto salgono anche Biancofiore, Iacovelli ed il dominicano Colon; ottava e nona ripresa sono finalmente dominate dagli Embers che, diligenti e cinici, rimontano fino al pareggio (8-8). Alla nona ripresa Strippoli si concede un inning da lanciatore, come ai vecchi tempi, e spegne definitivamente, grazie alla forza ed efficacia dei suoi lanci, ogni velleità di vittoria dei teramani . Un pareggio che profuma di vittoria per la squadra del presidente Vitrani, che in meno di un anno è riuscito a metter su uno staff dirigenziale ed un parco atleti da far invidia a tantissime società di serie A. Archiviata la sfida tra i seniores, il pomeriggio ha visto protagonisti nel dimante i piccoli Embers, la squadra under 12, gestita da Claudio Stefanelli ed allenata dai coach Alfredo Strippoli e Romolo Pompilio. I foggiani si sono imposti 9 a 8 contro i giovanissimi del Teramo, dando vita ad un bellissimo incontro, molto combattuto e divertente. Ad ammirare dagli spalti l'impegno dei piccoli campioni, le due squadre maggiori, le dirigenze ed un nutrito ed animato gruppo di genitori.
Insomma, la prima uscita della giovane storia del Fovea Embers è stata più che positiva.
Il prossimo weekend il Fovea ancora in campo: sabato 18 triplice incontro ospiti del Chieti, in campo categoria seniores, under 15 e under 12; mentre domenica 19, sul diamante casalingo di Via Gramsci contro i Thunders Salerno, le categorie seniores e under 15. Con gli atleti più grandi, impegnati quest'anno nel campionato di serie C, Strippoli potrà continuare i suoi test improntati soprattuto a porre rimedio ad alcune carenze emerse domenica scorsa a Teramo, mentre non del tutto agevoli si presentano le due gare tra i più piccoli,avendo Chieti un ottimo staff ed un forte settore giovanile.


FOVEA BASEBALL EMBERS