Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 242 visitatori e nessun utente online

stroppaIl Foggia cerca punti preziosi a Cesena, dove i padroni di casa sono in formazione rimaneggiata.
La gara è molto noiosa, nella prima mezz'ora, i padroni di casa cercano creare alcune azioni senza riuscirvi. 
Al 38esimo, Chiricò crossa, palla deviata da un difensore la sfera arriva a Beretta che tenta il tiro ma non inquadra la porta. 
Al 39esimo, Mazzeo serve Beretta che di testa manda la palla alta. 
Finisce qui un brutto primo tempo.
Al 48esimo, il Foggia segna. Coletti ci prova dai 40 metri, con una cannonata che non lascia scampo ad Agliardi. 
Al 52esimo, i satanelli raddoppiano. Contropiede di Deli che allarga per Mazzeo il quale tutto solo davanti ad Agliardi serve Beretta, meglio piazzato, e per lui è un gioco da ragazzi appoggiare la sfera in rete.
Al 59esimo, i padroni di casa accorciano. Assist di Panico per Dalmonte che, tutto solo dell´area piccola, segna. 
Il secondo tempo offre una gara spumeggiante.
Al 70esimo, il Foggia allunga nuovamente le distanze. Mazzeo fa tutto da solo con una incursione centrale e poi calcia un tiro che si infila sotto l´incrocio. 
Al 76esimo, il Foggia la potrebbe chiudere. Mazzeo calcia in diagonale, la palla finisce sul palo e va sui piedi di Beretta che, a porta vuota, la manda alta.
All'83esimo, il Cesena riaccorcia. Jallow calcia in diagonale, Guarna respinge, il pallone termina sui piedi di Gerbo che viene anticipato da Panico. 
Incredibile, al 90esimo, il Cesena pareggia. Azione confusa in area un batti e ribatti la palla va sui piedi di Jallow che calcia, ma il tiro e sbilengo e finisce per essere un assist per Rigione che segna. 
La gara termina qui.