Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 212 visitatori e nessun utente online


baseballDoppia vittoria contro Chieti (Serie B) nelle amichevoli di domenica. Salvatore Strippoli: “Grande successo per i miei atleti, siamo tutti foggiani ed è un orgoglio per me”

Quello tra Foggia e Chieti, come amichevole precampionato, sta diventando sempre più un classico primaverile che apre ufficialmente la stagione del baseball e chissà che in futuro non ritorni una classica anche in campionato. Non lo sarà per questa stagione, perché Chieti giocherà in serie B grazie ad una fusione con il Progetto Baseball Teramano, una sorta di selezione di eccellenze abruzzesi ben messe in campo dalla coppia di tecnici esperti Faini e Di Primio.
La Fovea Embers, invece, parteciperà al campionato di serie C, con la stessa squadra della scorsa stagione, composta dai soli giocatori provenienti dal vivaio.
Nelle gare di domenica, però, non si avvertita alcuna differenza di categoria tra le due compagini. Va rimarcato che erano amichevoli, ma in campo c’è stata battaglia vera con giocate di pregevole levatura. Due gare combattute a viso aperto, con la giusta dose agonistica in un clima di assoluto divertimento.
Alla fine delle due gare la Fovea Embers raccoglie 2 belle vittorie, frutto di altrettante ottime prestazioni sotto l'aspetto del gioco individuale e collettivo.
10-7 e 9-8 i risultati finali, segno soprattutto del grande livello di gioco che le due squadre hanno saputo esprimere in campo.
Buona prova in attacco dei vari Colon Ventura, Massaro e Carbone quest'ultimo autore di un triplo e del primo Home Run della sua carriera.
In campo si è vista grande coesione, un gruppo affiatato con alla base l’amicizia tra i componenti. Il lavoro va nella giusta direzione.
Soddisfatto il manager Salvatore Strippoli: “All'inizio della gara avevo chiesto ai ragazzi di divertirsi e di mettere in pratica tutto quanto studiato in inverno. Soprattutto ho chiesto di lasciarmi stare seduto e di farmi godere uno spettacolo eccezionale”. Così è stato alla fine, anche se il progetto Fovea per questa stagione è ancora agli inizi e il tecnico rimarca il lavoro da fare per il futuro, “abbiamo avuto delle sbavature e c'è tanto lavoro da fare, tuttavia mi sono goduto lo spettacolo che i miei giocatori hanno espresso in campo”.
Infine grande rilievo anche al lavoro di tutta la società che sta costruendo qualcosa di importante per il baseball foggiano. In contemporanea alla prima squadra, infatti, erano in campo anche Amatori e Under 15, nel campo da Softball. “Credo di non sbagliare – conclude Strippoli – se affermo l’orgoglio della strada intrapresa. Oggi possiamo schierare una squadra di soli Atleti di Formazione Foggiana, provenienti dal nostro vivaio”.
Un grande successo per tutto il movimento locale.
Ufficio Stampa Fovea Embers
comunicazione.foveaembers@gmail.com