Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online

baseballAncora imbattuta la squadra di Salvatore Strippoli in casa contro Bari per la settima giornata. Il punto anche sui giovani

Nuova giornata, la settima, per il campionato di Serie C di baseball maschile. La Fovea Embers di manager Salvatore Strippoli affronterà il Bari Warriors forte delle 6 vittorie nelle prime uscite. In testa alla classifica, a punteggio pieno, i foggiani non hanno alcuna intenzione di fermarsi e puntano a continuare in questo andamento vittorioso.

Ci presenta la gara Valerio Iacovelli: “Arriviamo a metà campionato a bottino pieno - sostiene il capitano della squadra, grazie a grandi prestazioni come quella contro Taranto e a partite tirate come quella contro Matino; questo fa capire che seppur siamo i favoriti c'è comunque sempre da giocare una palla alla volta, un inning alla volta e una partita alla volta, con l'obiettivo di chiudere a punteggio pieno il girone. La prossima squadra avversaria sarà Bari, secondo me la squadra potenzialmente più impegnativa dati i nomi in campo, alcuni dei quali ex compagni di squadra ai tempi della A e della B. Siamo coscienti di avere una marcia in più, ma questo non mette in discussione l'attenzione che metteremo in gara e quella che abbiamo messo in preparazione durante la settimana.

Gara da affrontare con le giuste misure, quella di domani, perché non esistono gare facili o dall’esito già scritto.

Si sofferma, Iacovelli, anche sulla prima parte di stagione ormai trascorsa. “Il punto forte della nostra squadra quest'anno è l'affiatamento in allenamento e in gara, merito anche del gran lavoro svolto in inverno dallo staff tecnico, che ha responsabilizzato sia i "veterani" che i giovani, ormai anche loro pilastri della squadra. Stiamo crescendo sotto tutti gli aspetti, partita dopo partita”.

Infine lo sguardo oltre questa parte di campionato dove la Fovea deve ‘solo’ dimostrare di essere davvero la più forte e il pensiero alla fase post-season.

“Queste 12 giornate – conferma Valerio Iacovelli - sono di preparazione ai playoff di settembre che probabilmente ci vedranno accoppiati con San Marino.
Non vogliamo ripetere quanto successo lo scorso anno, quando vincemmo tutte le partite della regular season ma perdemmo lo spareggio a causa di una serie di sviste e cali di concentrazione. Forti di questa brutta esperienza, stiamo lavorando per riportare Foggia in serie B, una categoria che vogliamo ormai da due anni e che a settembre abbiamo l'obbligo di riprenderci. Vogliamo regalarci una soddisfazione dopo i tanti sacrifici che tutti facciamo, passando per la dedizione che tutta l'associazione, dal primo dei dirigenti all’ultimo degli under, sta mettendo per il progetto Fovea Embers”.

Prosegue anche lo sguardo al settore giovanile con il coach Alfredo Strippoli che analizza la situazione dopo la vittoria dell’Under 15 della settimana scorsa, mentre oggi è arrivata la sconfitta della selezione Under 12 contro Teramo nella prima gara, 7-6 e la netta vittoria 5-0 su Chieti nel secondo match. Una doppia sfida entusiasmante per i ragazzi foggiani che, pur perdendo una gara su due, hanno dimostrato il loro valore ogni giocata. “Quella contro il Progetto Teramano, per gli Under 15, è stata una gara giocata bene. Dopo una partenza forte e il punteggio sul 6-2 si rischiava di prendere sotto gamba il resto della contesa. Pareggio teramano 6-6 e poi reazione grintosa e vittoria finale foggiana con grande soddisfazione mia, proprio grazie alla reazione avuta dai ragazzi in un momento delicato. Buona la fase difensiva, ottime prove in partenza del duo lanciatore-ricevitore, Sammartino-Bizzoco, così come di Francesco Strippoli sul monte nel finale di gara. Tra le note positive anche le prestazioni di Dembech, Vitrani e Ciavarella”.

Ufficio Stampa Fovea Embers