Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 161 visitatori e nessun utente online

schermaAncora una medaglia d’oro ai Campionati Europei Cadetti e Giovani Foggia2019 per Emanuele Nardella, che bissa così il successo nella sciabola individuale conquistato sabato scorso. L’atleta del Circolo Schermistico Dauno si è ripetuto nella prova a squadre assieme ai compagni Pietro Torre, Giorgio Marciano e Marco Abate battendo nettamente in finale la Russia col punteggio di 45-30. Gli Azzurri hanno debuttato in tabellone con un agevole 45-28 a spese dell’Azerbaigian, poi nei quarti hanno travolto l’Ucraina 45-23 ed in semifinale hanno superato l’Ungheria per 45-33: Nardella è stato grande protagonista anche nella prova a squadre facendo registrare in totale un saldo attivo di venti stoccate.
Al termine della premiazione Emanuele Nardella ha parlato da capitano vero: «Prima della finale nella riunione coi miei compagni ho detto che bisognava partire a razzo, cattivi, così da intimorire gli avversari e così è stato: giocavamo in casa e questo ci ha dato una spinta in più. Ed ora questa squadra non la ferma più nessuno! In questo mese che manca prima dei Mondiali di Torun ci prepareremo allenandoci al massimo e speriamo di poter ottenere gli stessi risultati di Foggia!».
L’Italia chiude dunque al comando il medagliere Cadetti con quattro ori, un argento e sette bronzi per un totale di dodici medaglie.
Immagini ed interviste della quinta giornata di gare sono disponibili sul canale Youtube di Federscherma www.youtube.com/federscherma.


CAMPIONATI EUROPEI CADETTI E GIOVANI FOGGIA2019 - SCIABOLA MASCHILE CADETTI - PROVA A SQUADRE - Foggia, 26 febbraio 2019
Finale
ITALIA b. Russia 45-30

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Francia 45-44

Semifinali
ITALIA b. Ungheria 45-33
Russia b. Francia 45-36

Quarti
ITALIA b. Ucraina 45-23
Ungheria b. Germania 45-33
Russia b. Romania 45-29
Francia b. Turchia 45-36

Tabellone dei 16
ITALIA b. Azerbaigian 45-28

Classifica: 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Ungheria, 4. Francia, 5. Germania, 6. Romania, 7. Turchia, 8. Ucraina.
ITALIA: Emanuele Nardella, Pietro Torre, Giorgio Marciano, Marco Abate.


Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma