Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 167 visitatori e nessun utente online

Il Foggia scende sul campo del Viareggio, volendo confermare quanto di buono fatto mercoledi pomeriggio in Coppa Italia contro l'Andria, per recuperare il terreno perduto nelle ultime gare.
Nelle battute iniziali, sono i padroni di casa a rendersi più pericolosi, con il Foggia che cerca di controbattere. La palla clamorosa per il vantaggio locale è sui piedi di Zaza che al 20esimo costringe in un doppio intervento prima Gigliotti e poi il portiere Ginestra a sventare il pericolo. La partita è bella ed anche maschia, dovuta anche al terreno rpesante  dovuto al maltempo che sta imperversando su tutta l'Italia. Al 39esimo il Foggia va in vantaggio con un gran goal di Pompilio, che esplode un sinistro potente batte il portiere Gazzoli. Il primo tempo finisce così.
Il secondo tempo inizia con il Viareggio arrembante, alla ricerca del pareggio. Il Foggia non corre molti rischi pericolosi, ma i locali non riescono a pareggiare i conti. Poi il via alle girandole di sostituzioni, il Foggia fa restare i suoi tifosi col fiato sospeso fino al minuto 88, quando Cortesi serve al centro dell'aria Defel che mette il risultato al sicuro. Viareggio 0 Foggia 2. Vengono assegnati 5 minuti di recupero, ma visto che il Foggia è allenato da Stringara e non da Zeman (purtroppo) i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo ed esultare. Il foggia torna da una trasferta insidiosa, visto le precedenti partite, più consapevole delle sue capacità e con i tre punti in tasca.