Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 308 visitatori e nessun utente online

Il 18 e 19 febbraio sulle pedane di Torino si è svolta la 4^ Prova Master di scherma, a difendere i colori del Circolo Schermistico Dauno sette validi moschettieri: Aurelia Tranquillo, Nadia Caputo, Gabriella Lionetti, Gabriella Lo Muzio, Maristella Fatigato, Mario De Vivo e Dauno Morlino.
La sciabolatrice Aurelia Tranquillo con disinvoltura e determinazione ha bissato il risultato che aveva ottenuto nella gara svoltasi a Foggia nel mese di novembre.
Aurelia dopo alcuni anni di inattività forzata per motivi di studio, conseguita la laurea in economia , ha deciso di ritornare in pedana ed indossare i colori della sua vecchia società schermistica. Vista la grinta, la grande voglia di vincere e le qualità tecniche si può dire, senza esagerare, che le premesse ci sono tutte per sperare nella conquista del tricolore al campionato italiano che si disputerà a Montecatini Terme dall'1 al 3 giugno.
Ma Aurelia non è stata la sola a dare risultati positivi nella gara di Torino, ottime prove anche per Nadia Caputo e Gabriella Lionetti piazzatesi rispettivamente sesta e ottava entrando quindi tra le otto finaliste della gara. Meno bene per Gabriella Lo Muzio e Chiarastella Fatigato che purtroppo hanno dovuto vedersela in pedana con le due compagne del Dauno Tranquillo e Caputo perdendo i rispettivi assalti e classificandosi poi all' 11° e 12° posto.
Per la categoria maschile Dauno Morlino conquista il premio Veteres classificandosi primo tra i veterani , mentre Mario De Vivo che ha condotto una buona gara viene fermato da un atleta russo vincitore poi della gara.
Tirando le somme, soddisfazione e soprattutto grande divertimento per i magnifici sette over 30 del Circolo Schermistico Dauno allenati dal maestro Eduard Iliescu.





comunicato stampa