Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 263 visitatori e nessun utente online

Ma in classifica è sempre tragica la situazione della squadra del presidente Iannelli.

Arrivano i primi cambiamenti in casa Polisportiva Vicarius. Il cambio di panchina ha dato una scossa in casa biccarese e i primi risultati, per ora solo visivi, si scrutano all’orizzonte.

Il tecnico lucerino, ex Roseto, ha cambiato le abitudini dei suoi nuovi ragazzi e portato una ventata di entusiasmo in squadra anche se la situazione sembra disastrosa.

Nella scorsa settimana c’è stata la netta sconfitta in casa del Melphicta, 4-0, ma il tecnico sa benissimo che si trattava di un avversario difficile da controllare e difficile da contrastare, per una squadra poco esperta e con solo 4 punti all’attivo in tutto un campionato.

Ci sono delle partite da recuperare, ma ci sono anche 7 punti di margine che, per quanto possano sembrare non tantissimi, sono un macigno incombente, per una squadra con gravi difficoltà. Il tecnico è fiducioso: «C’è ancora da recuperare una partita e poi abbiamo lo scontro diretto in casa. Se tutto va bene, potremmo recuperare 6 punti». Questo è il suo commento.

Il calendario imminente, prima di quella sfida, non aiuta i biccaresi perché affronteranno, già domenica prossima la capolista Carapelle, poi ci sarà l’Alexina sul campo difficile e ostico dei garganici.

Non di certo una passeggiata o quantomeno partite che possano far intravedere l’opportunità di cambiare rotta sin da subito.

L’occasione, quella vera, sarà proprio il match con il San Nicandro Garganico. In quell’occasione sarà il momento di tirare fuori tutto quello che si ha

Fabio Lattuchella