Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 275 visitatori e nessun utente online

Torna la vittoria, e con essa anche il sorriso, in casa Zammarano SportLab Foggia.

I rossoneri superano con il punteggio di 3-1 il Casandrino cedendo agli avversari soltanto il terzo set, dove c’è stata la reazione d’orgoglio dei partenopei. Pronti via e si notano le novità in campo con Fuganti, Marcone e Antonetti nel sestetto iniziale. Damaro fermo in panca per infortunio, dove si siedono anche Mazzotta e capitan Di Noia.

I primi due parziali sono nettamente in favore dei foggiani, 25-17 e 25-19.

Ma quando ci si aspettava la chiusura, arriva il calo di concentrazione che permette ai biancoblu di chiudere il terzo set sul 25-21. Nel quarto set, dopo una fase di equilibrio iniziale arriva il breack decisivo che permette a Cuda e compagni di chiudere 25-19 e 3 set a 1.

Migliori in campo proprio i nuovi innesti Fuganti, autore di 16 punti e il palleggiatore Marcone, ma anche l’argentino Juan Cuda, top scorer del match con 18 marcature.

Soddisfatto il patron Arturo Zammarano che torna a pensare alle posizioni di vertice della classifica, avendo da giocare tutti gli scontri diretti in casa.

Il cambio di rotta tanto auspicato dovrebbe esserci stato. Ora c’è bisogno di ritrovare la continuità.

Fabio Lattuchella