Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 347 visitatori e nessun utente online

schermaCAGLIARI - Grande impresa di Laura Lotti ai Campionati Italiani Master disputati a Cagliari: la polivalente atleta delle Azzurre Brindisi è riuscita a conquistare nella stessa giornata il titolo tricolore di spada ed il terzo posto nel fioretto per la categoria M1. Il percorso nel tabellone di spada è stato duro ma non per questo meno entusiasmante: vittoria negli ottavi all’ultima stoccata su Simona Cozzi (Liguria Genova), successo per 9-7 nei quarti su Marzia Pelà (Circolo Scherma Valdagno), affermazione per 10-7 in semifinale su Laura Puricelli (Pro Patria Busto Arsizio) ed apoteosi in finale su Sofia Drag (Roma Fencing) per 10-9. Nel tabellone di fioretto invece Laura Lotti ha battuto 6-2 nei quarti Giovanna Soravia (Scherma Conegliano) ma in semifinale è stata fermata per 10-3 da Paola Quadri (Scherma Sebino), vincitrice del titolo italiano.
Beffata all’ultima stoccata Francesca Zurlo nel fioretto femminile M2: l’atleta dell’Olympia Fencing Club, che nelle cinque prove stagionali di qualificazione aveva ottenuto quattro vittorie e un secondo posto, ha messo in riga Alessandra Asquini (Udinese Scherma) per 10-2 nei quarti ed Elena Benucci (Circolo della Scherma Terni) per 10-4 in semifinale ma nell’assalto valido per il titolo italiano si è arresa per 10-9 alla bolognese Magda Melandri (Zinella Scherma).
Medaglia di bronzo nella sciabola femminile M2 per Gabriella Lo Muzio: seconda dopo la fase a gironi, l’atleta del Circolo Schermistico Dauno – che si è aggiudicata la Coppa Italia di categoria – si è guadagnata l’accesso diretto alle semifinali dove ha perso all’ultima stoccata con Maria Teresa Giordano (Società del Giardino Milano).
Terzo posto nella spada maschile M0 per William Venza del Club Scherma Taranto: primo al termine della fase a gironi, dopo aver fruito di un bye al primo turno ha sconfitto 10-8 Alessandro Trolli del Cus Pavia, 10-6 Vittorio Amendola del Circolo Schermistico Partenopeo e 10-7 Cosimo Martini del Club Scherma Pisa ma in semifinale ha ceduto all’ultima stoccata nei confronti di Edoardo Munzone (Roma Fencing).

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma