Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 222 visitatori e nessun utente online

Il Foggia nomade giocherà la sua partita a Lecce. In Salento, i rossoneri potrebbero cercare di dare la zampata definitiva verso una salvezza che sembrava certa prima, era ritornata in discussione con la sconfitta casalinga contro la Spal poi e infine è ritornata quasi sicura dopo i punti di penalizzazione.

La gara casalinga contro la Lumezzane potrebbe dare la certezza definitiva o riportare i rossoneri nel baratro dell’incertezza. Sorrento e Ternana in trasferta non possono essere garanzie di punti, per cui bisognerà approfittare di questa gara pseudo casalinga.

Passa quasi in secondo piano, dopo i tanti problemi avuti in settimana, il ritorno in panca di Valter Bonacina, primo condottiero del Foggia di questa stagione.

Il tecnico, ex primavera dell’Atalanta dovrebbe schierare la seguente formazione:

Botticella tra i pali, anche se il suo problema alla spalla lo ha tenuto tutta la settimana lontano dagli allenamenti, Traorè, Lanzoni, De Leidi e Cardin nella difesa a 4, Perpetuini, Wagner e Meduri mediani, con Lanteri e Venitucci sulle ali e Ferreira centravanti.

Ora, dopo tanto vociferare, la parola passa al campo.

Atto secondo, scena prima. Il ritorno di Bonacina.

Fabio Lattuchella