Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 391 visitatori e nessun utente online

Prima si sarebbe dovuta giocare a Bari, poi il Prefetto di Bari a detto no, quindi forse di nuovo a Foggia. Alla fine la Lega ha deciso nella giornata di sabato mattina che la partita si sarebbe dovutra giocare a Lecce. Così i tifosi sopratutto quelli con abbonamento nao hanno avuto modo di organizzarsi, e sono stati costretti a buttare un pezzo del proprio abbonamento.

Tornando alla partita, il Foggia si presenta allo stadio Via del Mare di Lecce con pochi tifosi a sostenerlo.
La partita sembra noiosa, fatta di inutili fraseggi nel centro del campo. Al 15esimo viene annullato un goal al Lumezzane per fuorigioco di Inglese sulla corta respinta di Botticella. Al 27esimo ancora il Lumezzane che colpisce la traversa con Baraye su azione d'angolo. 41esimo Antonelli a botta sicura, trova uno spendlido Botticella che gli nega il goal. Il primo tempo finisce con il Lumezzane più propenso a far gioco.
Inizia la ripresa ed il Foggia passa al 48esimo. Ferreira dopo un uno-due con Lanteri, è bravo a battere Brignoli. Foggia più pimpante nella ripresa, Lanteri sfiora la traversa al 51esimo. La risposta del Lumezzane avviene al 71esimo e un minuto più tardi con lo stesso giocatore, che non riesce a trovare il pari. Ancora Lumezzane pericoloso al 79esimo che con Malogò impegna di tesyta l'estremo difensore rossonero. 82esimo svarione di Lanzoni che per oco non commette la frittata, è bravo lo stesso difensore a recuperare su Inglese.
All'85esimo il Foggia rimane in dieci. Wagner s'infortunia, il tecnico, Bonaccina che aveva terminato i cambi, non può effettuare nesuna sostituzione. Proprio nei 5 minuti di recupero che il Foggia rischia grosso. Finanzzi, dopo un calcio di punizione, si trova tutto solo d'avanti a Botticella ma non riesce a segnare. Finisce la partita col Foggia che mette una seria ipoteca sulla salvezza, dopo la vittoria di oggia.