Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 231 visitatori e nessun utente online

I campionati sono tutti terminati, per quanto riguarda la stagione regolare e i primi verdetti sono ormai alle spalle.

Mentre si gioisce in seno al Gargano per la salvezza miracolosa del Vieste, il Manfredonia si lecca le ferite di una inaspettata bocciatura in semifinale playoff. Resta ancora in corsa, per l’Eccellenza Pugliese, il solo Cerignola che, con tre 1-1 consecutivi si è prima assicurata la finale, poi si è messa in una botte di ferro per la vittoria dei playoff regionali contro il Corato. Dopo questo step, se tutto andrà per il verso giusto alla squadra di Gigi Trallo, ci saranno i playoff interregionali che potrebbero aprire, in caso di vittoria, la strada di un ripescaggio in serie D.

In Promozione continuerà a giocare soltanto il San Severo, dopo aver raggiunto la seconda piazza nella classifica finale. I giallogranata sono alla ricerca di una promozione in Eccellenza, una categoria che sarebbe consona ad una città come San Severo. Le altre foggiane impegnate in questo campionato sono tutte nella zona centrale della classifica. Campionato senza infamia e senza gloria per il San Giovanni Rotondo di Centra, che ha concluso a ridosso dei playoff, ma con un distacco enorme, mentre Bovino e Ascoli hanno raggiunto delle salvezze ottime. Salvo in extremis il Torre-Lucera.

Dopo i verdetti del campo, nelle scorse giornate, è arrivato anche il primo addio. Mister Centra, del San Giovanni Rotondo, ha annunciato che non sarà più l’allenatore dei gialloblu per la prossima stagione.

Mentre che futuro ci sarà a Lucera, ancora oggi, non è dato saperlo. Un giorno si parla del ritorno del Torremaggiore sul titolo sportivo, un giorno si parla di venderlo ad altri, un giorno addirittura si parla di cordate per farlo restare a Lucera. Ad oggi nessuna certezza.

La Prima Categoria è stata caratterizzata dalla rincorsa dell’Apricena finita male, nei confronti del Carapelle vittorioso e festeggiante. Dopo tante rinunce al ripescaggio degli anni scorsi, è arrivata la promozione diretta sul campo per la squadra di Mariano Tarantino.

Ora all’Apricena di mister Clemente rimane la speranza di passare per gli spareggi. Anche se un Celle di San Vito agguerrito ha già superato all’andata la squadra più in forma del momento, la Nuova Daunia di mister Ciurlia. Salvi Castriotta e Ordona, male il San Nicandro che perde i playout.

In Seconda Categoria dopo il dominio del Monte Sant’Angelo volato in Prima, il Rocchetta parte favorito per la conquista della finale playoff, dove avrà di fronte un agguerrito Atletico Stornara.

In basso male le foggiane Arpifoggia e Marvin, mentre si salvano Ischitella e Peschici.

In Terza Categoria dopo le vittorie e relativi festeggiamenti di Real Torremaggiore e Matinum, le due squadre vincitrici degli altrettanti gironi dell’ultima serie, si affronteranno per la disputa della Coppa Provinciale. Intanto sono in pieno svolgimento i playoff che determineranno l’ordine di partenza per i ripescaggi. Tre Torri e Orta Nova, in entrambi i gironi sono favorite. Ma attenzione alla Polisportiva Sammarco e al Sauri, sempre pronti a giocarsela fino alla fine.

Fabio Lattuchella