Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online

Platinum-Foggia, matrimonio saltato? Proposta indecente, tuona da una parte Casillo, che svela i retroscena della manifestazione d’interesse del gruppo valenciano nei confronti della famiglia Casillo, per l’acquisto dell’U.S. Foggia.

Mancanza di rispetto e parola non mantenuta è la risposta degli spagnoli che, con la voce del rappresentante in Italia del gruppo, Sergio Capogreco, ribadiscono l’indignazione per il trattamento ricevuto dai Casillo in questi ultimi giorni.

Il patron rossonero sarebbe venuto meno al patto di riservatezza da lui stesso dettato, in sostanza e la Platinum avrebbe, a detta di don Pasquale, proposto un acquisto indecente del Foggia.

Le due parti sono più lontane del previsto. E la spaccatura potrebbe essere grave, definitiva.

Di contro c’è una piazza che, in maniera sospettosa, ha visto l’avvicinamento del gruppo spagnolo e in maniera altrettanto sospettosa ne ha seguito le ore passate nel capoluogo dauno. Ma è una piazza, quella di Foggia, che sogna il ritorno nel calcio che conta, quello che da troppo tempo manca. Anche se spaccata tra chi vorrebbe un Foggia di foggiani e chi vedrebbe di buon occhio l’avvento delle risorse dal gruppo di Stranieri.

Intanto c’è una squadra di calcio da salvare e le parole del patron Casillo, se qualcuno non le avesse ancora interpretate in questo senso, sono alquanto chiare.

Il Foggia, allo stato attuale, non è nelle condizioni di assicurarsi la permanenza nella Lega Pro.

C’è ancora del tempo per ristabilire le distanze tra le parti o per trovare una soluzione interna, anche se le ore, in questi casi, passano più velocemente del solito.

Fabio Lattuchella