Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 203 visitatori e nessun utente online

Sarà uno scenario poco apprezzabile quello che domani pomeriggio vedrà protagonista lo Zaccheria nella gara valevole per la seconda giornata del campionato di Serie D. L’esordio interno dei rossoneri nel nuovo campionato dilettantistico, infatti, si giocherà a porte chiuse.

Frutto di una scarsa organizzazione della politica foggiana, che avrebbe dovuto completare alcuni lavori per la messa a norma dell’impianto, peraltro rassicurati alla cittadinanza e alla nuova società poco tempo fa.

Ed ecco che allora si oscura, usando un gergo televisivo, la prima uscita ufficiale casalinga del nuovo corso foggiano.

Una beffa nella beffa già grande di dover accettare una doppia retrocessione nei dilettanti. Ma i tifosi se n’erano fatti una ragione.

Prima ufficiale anche per i lucani contro i rossoneri e, probabilmente anche loro avrebbero sognato ben altro scenario. Ci si aspettava un pubblico oscillante tra le 1300-1500 persone.

Tornando alla partita, il tecnico Pasquale Padalino riproporrà il suo 4-4-2 spinto sulle fasce con MORMILE tra i pali, BASTA, LOIACONO, DIGNO e VILLANI in difesa, AGNELLI e QUINTO in cabina di regia, con PALAZZO e COCCIA sulle ali, LA PORTA e GIGLIO in attacco.

Fabio Lattuchella