Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 190 visitatori e nessun utente online

Il Foggia affronta il Taranto, accreditato alla vittoria del torneo di Serie D, senza il suoi tifosi per il divieto della Prefettuta di Taranto. Parte subito bene il Taranto che al 3' minuto con Catanzaro che subito dentro l'area di rigore conclude a rete, ma Mormile para in due tempi, e poi al 13esimo sempre Catanzaro crea qualche problema all'estremo difensore foggiano. Al 14esimo si vede il Foggia con Coccia che è bravo a saltare il portiere ed a concludere a rete, ma sulla linea Stigliano salva. Ancora Foggia al 26esimo, Agostinone serve Giglio, il quale manda alto sulla traversa. Solo Foggia al 34esimo punizione di Agnelli che serve La Porta il quale calcia al volo, ma è strepitoso il portiere tarantino a deviare in angolo. Al 40esimo è La Porta a sfiorare l'incrocio. Al 43esimo vantaggio meritato del Foggia con Giglio che ben servito da Coccia evita due difensori e batte il portiere. Il primo tempo finisce qui.
Nella ripresa al 53esimo il Taranto si rende pericoloso con Catanzaro che sfiora il pareggio, che però arriva quattro minuti più tardi con Cosa, appena entrato, che sfrutta la respinta di Mormile su tiro sotto porta di Mormile. Il Foggia non demorde e al 60esimo sfiora il nuovo vantaggio con Coccia che di testa impegna ancora una volta l'estremo difensore tarantino in una splendida parata. Dopo una fase di stanca dell apartita e dopo una serie di cambi, al 79esimo arriva il nuovo vantaggio del Foggia ancora con Giglio che scaglia un destro potentissimo che fa infilare il pallone sotto l'incrocio dei pali. La partita non ha più nulla da dire e dopo 6 minuti di recupero il Foggia porta acasa la sua prima vittoria nel campionato di Serie D.