Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 227 visitatori e nessun utente online

Il Foggia "debutta" allo Zaccheria con il proprio pubblico, dopo i vari tira e molla e dopo i lunghi lavori di giovedì sera nello stadio foggiano, finalmente si gioca e ci saranno anche i tifosi.
Subito Foggia che al 1° si fa notare con Agnelli gran tiro dalla distanza ma il portiere ospite ci mette i pugni. Risponde la Battipagliese all'8° ma è bravo Mormile a deviare in angolo. Al 20esimo è Laporta a sfiorare il vantaggio con un  gran destro che fa la barba al palo. Al 26esimo Giglio con un sombrero a Carotenuto fa urlare al goal, ma sulla line salva un difensore ospite. Da qui al termine non si registrano spunti degni di cronaca. La ripresa sembra iniziare così com'era finito il primo tempo. LA prima vera emozione arriva al 56esimo quando l'esterno campano Volzoni cerba di beffare con un forte tiro l'estremo portiere foggiano, ma la palla termina a lato. Neli primi venti minuti di gioco del secondo tempo, sembra che i campani abbiano la superiorità territoriale, ma senza creare veri e propri grattacapi alla difesa foggiana. Al 65esimo Laporta cerca l'angolo basso, ma Carotenuto si rifuggia in angolo. Al 70esimo l'occassione più giotta dell'intera partita capita sui piedi dell'attaccante campano Odiema, che colpisce a due passi dalla porta a colpo sicuro, ma Quinto s'immola e salva il risultato. Da qui alla fine non succede più nulla. Lo Zaccheria con i tifosi non possono urlare di gioia per il goal non arrivato. Sicuramente si gridare nella prossima partita.