Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 166 visitatori e nessun utente online

Dimenticare il più infretta possibile la sconfitta di Bisceglie, è con questo spirito che il Foggia di Mister Padalino affronta il Potenza.
Ed infatti il Foggia inizia la partita a testa bassa, subito in apertura un goal annullato a Giglio per fuori gioco. Al 7imo minuto, Agostinone fa tutto bene, si trova da solo in area e anzichè tirare serve Giglio, goal ma rete annullato su segnalazione del collaboratore dell'arbitro. Al 12esimo Coccia tira abotta sicura ma l'estremo difensore lucano Della Luna salva. 23esimo gran parata di Della Luna, che toglie dall'angolino basso un gran colpo di testa di Palazzo, servito da Agnelli. Fino a questo momento la gara sembrerebbe esserci una sola squadra in campo. Al 26esimo arriva il goal, Giglio che ben imbeccato da un cross di Villani, insacca in corsa. al 34esimo ancora un colpo di testa ad impensierire la porta del Potenza.  Al 35esimo arriva anche il raddoppio con Esposito che infila dopo una mischia. 37esimo sempre e solo Foggia, Basta corre lungo l'out serve Agnelli, ma con i piedi (ricordando Garella ex portiere anni 80) salva Della Luna. Il Potenza si vede al 40esimo con una traversa colpita da Farmiano. Il primo tempo finisce con una clamorosa occassione sciupata da Palazzo che ruba palla a metà campo s'invola tutto solo e tira addosso al portiere, poteva essere l'occassione per chiudere la partita.
Il secondo tempo si apre ancora con un goal del Foggia, al 9no Agostinone perde e recupera palla in area, serve Palazzo che segna.  Il Foggia si rilassa e il Potenza si rende pericoloso al 65esimo ancora con Farmiano, ma Mormile devia in angolo. Il Foggi aspreca numerose palla goal, ma e Quinto che segna il 4 a 0 e manda tutti a casa. Bella prova del Foggia che annienta un Potenza inesistente. Forse non è un'avversario alla stessa portata del Foggia per far capire dove questo Foggi v uole arrivare, ma di certo i ragazzi del Presidente Pelosi hanno dimostrato che loro ci sono fino in fondo.