Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 274 visitatori e nessun utente online

Finisce con un rocambolesco 3 – 3 una delle gare della sesta giornata di
Promozione. Si gioca al Comunale di Noicattaro, terreno quasi in perfette
condizioni. Il Celle scende in campo con Colantonini tra i pali, Acquaviva e
Rignanese esterni di difesa, Ciccarelli e Belluna difensori centrali,
centrocampo a tre con : il rientrante Galano, La Torre e De Palma, in avanti
Lannunziata e Falcone, con capitan Bruno a sostegno delle punte.
Pronti via e il Celle e’ gia’ sotto, lancio di Bruni dalla trequarti per Lo
Schiavone, Colantonini in vantaggio anticipa l’avversario ,ma viene colpito
dall’attaccante, il quale prende palla e calcia a rete, per l’arbitro non e’
fallo assegnando la rete dell’1 a 0, tra le proteste generali degli ospiti. Il
Celle non ci sta e al 4’ si porta subito in parita’ con Falcone che di testa,
su un preciso cross di Acquaviva dalla destra, sigla la rete dell’ 1 – 1. Al
17’ e’ ancora il bomber di Carapelle a sfuggire alla difesa avversaria e con un
potente sinistro porta addirittura i suoi sul 2 – 1.
Al 21’ e’ ancora il Celle a rendersi pericoloso, Galano dalla trequarti fa
partire un tiro che finisce per servire Ciccarelli, quest’ultimo pero’ non
riesce a centrare la porta. Al 34’ sono i Nojani a rendersi pericolosi, solito
lancio dalla trequarti di Anelli verso sinistra per Lo Schiavone che a tu per
tu, sbilanciato dall’arrivo di Rignanese, calcia a lato.
Il numero 7 di casa pero’ si fa perdonare qualche minuto piu’ tardi al 37’,
quasi una fotocopia dell’azione precedente, solo che questa volta Colantonini
viene battuto, 2 – 2.
Il Noicattaro sulle ali dell’entusiasmo aumenta il ritmo e al 42’ passa
addirittura in vantaggio, Anelli ancora lui dalla sinistra imbecca Calaprice
che dal limite dell’area fa partire un tiro che si insacca sotto la traversa.
Finisce cosi’ un primo tempo spettacolare sul risultato di 3 – 2 per i padroni
di casa.
Il secondo tempo e’ meno vivace della prima frazione di gara, nei primi minuti
e’ il Celle a cercare di agganciare il pari, al 48’ su punizione di La Torre l’
estremo difensore e’ bravo a deviare in calcio d’angolo.
Al 54’ i padroni di casa potrebbero quasi definitivamente chiudere la gara, ma
sull’assist di Tunzi, Anelli non riesce a ribadire in rete.
Al 63’ cambio per gli ospiti esce De Palma per Lizza. Al 67’ e’ ancora il
Noicattaro a farsi pericoloso con il solito Anelli su punizione, sulla
ribattuta di Colantonini, Capriati spara alto sulla traversa.
Al  73’ si rivede il Celle con Bruno ,ma il suo tiro dalla distanza finisce
fuori dallo specchio.
All’80 arriva il pari per gli ospiti, dalla sinistra cross di Falcone,
Lannunziata di testa anticipa l’avversario e insacca sotto la traversa, con il
portiere che era leggermente fuori dai pali.
Il Celle ci crede e 2’ dopo potrebbe nuovamente rimontare lo svantaggio: Bruno
prende palla dalla trequarti, si invola tutto solo sulla sinistra ,ma al
momento del tiro viene bloccato dall’estremo difensore.
Nei 3’ minuti di recupero decretati dall’arbitro il Celle si fa ancora
pericoloso con Ciccarelli, ma il suo tiro viene ribattuto da un difensore
Nojano quasi sulla linea di porta.
Un pari che porta a 4 i punti per il Celle, in attesa del ricorso per la
partita persa assegnata dal giudice sportivo in settimana, contro il
Castellana  .
Intanto Domenica 28/10 il Celle tornera’ a giocare in casa sul sintetico di
Rocchetta nel derby contro il Lucera del mister Romeo Mendolicchio, che ieri e’
stato battuto in casa sul neutro di Cerignola per tre reti a zero dalla
Rutiglianese.



PUGLIA SPORT NOICATTARO: Saponaro S., Santamaria, Boccuzzi, Capriati (85’
Vernice), Chimenti, Frappampina, Loschiavone, Bruni, Calaprice (82’st Saponaro
V.), Anelli, Tunzi (63’st Di Gennaro). A disp. Lacandela, Dipierro, Verdoscia,
Pignataro. All. Prigigallo (squalificato)

CELLE DI SAN VITO: Colantonini, Acquaviva, Rignanese, La Torre, Belluna,
Ciccarelli, Galano (72’st Cardone), De Palma (63’st Lizza), Lannunziata, Bruno,
Falcone (81’st Capocasale). A disp. Tavano, Recchia, Cocco, Cavaliere. All.
Forte

ARBITRO: Conte di Taranto

RETI: 1’pt Loschiavone (N), 4’pt Falcone (C), 17’pt Falcone (C), 37’pt
Loschiavone (N), 42’pt Calaprice (N), 80’st Lannunziata (C)

AMMONITI: Galano (C), Lizza (C), Lannunziata (C), Santamaria (N), Chimenti (N)
ESPULSI: