Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 206 visitatori e nessun utente online

Il Foggia è di scena sul campo dell'Ischia capolista per cercare di arginare la pretendente alla promozione.
L'Ischia fa subito capire chi è, e nel giro di un minuto dal 4° al 5° sfiora il gol con la conclusione del 5° minuto che sfiora la traversa. L'Ischia attacca a testa bassa ed al 12esimo Micale è bravo a parare un colpo di testa di Longo. Al 15esimo è il Foggia ha mettere il naso oltre la metacampo avversaria e con Giglio che colpisce di testa ma mette a lato. E una piccola parentesi che da il preludio al goal dei padroni di casa. Al 20esimo Cunzi aggancia una palla servitagli da Longo e con un chirurgico diagonale batte Micale per l'1 a 0. Nemmeno il tempo di capire cosa fosse successo che un minuto più tardi al 21esimo  il Foggia pareggia. Famiano raccoglie un assist di Cassandro e con un bel colpo di testa firma l'1 a 1. Al 33esimo Giglio non approfitta a pieno di un errore difensivo e calcia arete ma Mennella devia in angolo. Dal successivo angolo ancora Giglio di testa che sfiora il vantaggio. Il parziale finisce così senz'altre emozioni. Il secondo tempo inizia così com'era iniziato il primo e cioè con l'assalto dell'Ischia. Al 56esimo arriva il nuovo vantaggio locale. Toti azzecca il goal della domenica, lasciando partire un siluro che s'infila nell'angolo alto. Da qui in poi il nulla. Le uniche emozione le portano gli allenatori con una serie di sostituzioni. Sembra che l'Ischia sia appagata del risultato ed il Foggia scoraggiato. Si passa così al 84esimo quando Basta ha sul piede il goal del pareggio, ma Mennella gli dice no. Il Foggia ci crede adesso e dalla destra D'Ambrosio mette un'invitante palla nel mezzo dove Esposito deve solo metterla dentro, ma non entra. Al 90esimo arriva il goal che spezza le gambe al Foggia. Coccia nella sua area scivola, Armeno è lesto ad approfittare per fare 3 a 1.