Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 203 visitatori e nessun utente online

Comunicato Stampa di giovedì 20.12.2012


Un appuntamento al giorno per la società foggiana. Ieri cena sociale, oggi vittoria della juniores, domani Galà dello Sport.

Dopo aver scalato le vette del calcio a 5 nazionale, con la scorsa vittoria del campionato di serie B e la sua “prima” ufficiale nella serie A2, la Fuente Foggia si ritrova piena di impegni, viste le tante squadre a disposizione, dalla prima a tutte quelle del settore giovanile, e visti gli impegni natalizi che in questo periodo non si possono negare.

E allora la presenza della squadra del presidente Giuseppe Tiso alla serata di gala “StarSport”, in programma domani a Foggia, è quasi scontata viste le premesse e visto l’impegno di questa società che resta il fiore all’occhiello di uno sport foggiano caduto nel dimenticatoio.

Sono poche le realtà che possono vantare la continuità acquisita dai Blancos e il curriculum prodotto.

Sarà, quella di domani, una vera e propria giornata di festa per la Fuente che sarà omaggiata per i suoi successi degli ultimi periodi.

La serata rievoca il tradizionale appuntamento di fine anno coorganizzato dal CONI e dall’Assessorato allo Sport della Provincia di Foggia. Tra gli altri premiati, oltre alla società di Tiso, il Circolo Schermistico Dauno, il Foggia Fencing e il Tiro Nazionale a Segno di Candela.

JUNIORES: Intanto la squadra juniores ha vinto una nuova partita contro i pari età del Real Molfetta con il risultato di 3-1. Mattatore della gara e autore delle reti, dell’imbattuta formazione foggiana, è stato Lo Parco con una doppietta. La terza segnatura è stata frutto di un’autorete avversaria.

CENA SOCIALE: E ieri c’è stata la cena sociale di Natale e di fine anno a cui hanno preso parte i calcettisti della prima squadra e lo staff tecnico, lo staff dirigenziale e tutti i calcettisti del settore giovanile.

Hanno festeggiato insieme ai Blancos anche le autorità della cittadina sveva di Lucera, che quest’anno ospita le gare interne della Fuente.

Oltre 60 le persone presenti alla cena, omaggiate alla fine dai discorsi dei nuovi arrivati, del presidente e del vice-presidente, Felice Di Croce.

UFFICIO STAMPA

FABIO LATTUCHELLA