Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 295 visitatori e nessun utente online

Comunicato Stampa di sabato 22.12.2012

Ottima vittoria per i Blancos di Miki Grassi a Roma contro il Brillante. Il 2-3 in terra capitolina è la prima vittoria esterna di questa stagione.

Tanto tuonò che piovve. Lo aveva chiesto anche il presidente Giuseppe Tiso nella cena sociale di qualche giorno fa.

Un impegno particolare in quest’ultima gara dell’anno solare che, in A2, non aveva visto ancora i suoi “man in white” portare a casa una vittoria fuori dal PalaCanova di Lucera.

E la vittoria c’è stata ed è stata anche “brillante”, al cospetto di una squadra, quella romana, ben organizzata e molto esperta per la categoria.

Eppure la gara non era cominciata bene per i foggiani che subiscono la rete avversaria dopo soli 4 minuti. Il quintetto iniziale, con De Melo, Vavà, Grumiche, Zanchin (all’esordio in maglia foggiana) e Guinho, non regge alla percussione di Sanna.

Il gol dell’1-0, però, libera i foggiani che cominciano a fare la partita come sanno e come il tecnico foggiano vuole. Il modo propositivo di giocare dei Blancos mette in difficoltà i padroni di casa e prima dell’intervallo Guinho ristabilisce le distanze con un eurogol.

La seconda frazione si apre con una Fuente consapevole dei suoi mezzi e con un Cantieri che permette ai foggiani di mettere il naso avanti nella sfida.

Un De Melo superlativo tiene lontano i laziali dal pareggio, soprattutto con un intervento strappa applausi.

A pochi secondi dal termine, però, Sanna potrebbe mutare il volto del match che sembrava incanalato verso la direzione foggiana. Il suo gol a 54 secondi dal termine, in situazione di powerplay, riporta i capitolini in parità. Ma la Fuente aveva già assaporato a lungo il gusto dei primi tre punti esterni della stagione e non vorrebbe perdere questo privilegio ampiamente meritato per 39 minuti.

Con caparbietà, grinta, determinazione, ma soprattutto con un cinico Cantieri, si riprende quel che le era stato tolto e porta a casa una vittoria fondamentale.

Purtroppo, però, un’ammonizione colpisce Guinho, che era sotto diffida e salterà la prossima gara contro il CUS Chieti, per cui si ripropongono i vecchi problemi di mister Grassi, alle prese con difficoltà di organico fino ad oggi.

 

FUENTE FOGGIA: 17. De Melo, 1. Piccinno, 4. Laccetti, 5. Lupoli, 7. Guinho, 9. Gesualdi, 11. Monopoli, 14. Grumiche, 15. Manzatti, 18. Cantieri, 19. Vavà, Zanchin. All. Miki Grassi

 

BRILLANTE: Vladimir, Buccolini, Macciocca, Mancini, Del Ferraro, Abbatelli, Gattarelli, Schaker, Anzalone, Mattarocci, Gonzalez, Sanna. All. Fiore.

 

RETI: 4’01” Sanna (B), 18’47” Guinho (FF), 28’53” Cantieri (FF), 39’06” Sanna (B), 39’20” Cantieri (FF).

 

AMMONITI: Guinho (FF).

 

ARBITRI: Graziano (Palermo), Arigò (Brà)

CRONOMETRO: Lampedecchia (Roma2)

FABIO LATTUCHELLA