Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 322 visitatori e nessun utente online

fuente1Comunicato Stampa di venerdì 11.01.2013

Fuente Foggia alla caccia del tris.

Blancos senza Guinho e Gesualdi contro il CUS Chieti. Una vittoria continuerebbe il ciclo aperto prima di Natale scorso.

Provare a fare tris sarà l’obbligo della Fuente Foggia, domani pomeriggio al Palacanova di Lucera, contro il CUS Chieti ultimo in classifica. I foggiani sono in grande forma e le due vittorie consecutive con cui hanno lasciato il 2012 ne sono la prova.

Per la gara contro i teatini, il tecnico Miki Grassi ha convocato i seguenti giocatori:

 

DE MELO, PICCINNO, LUPOLI, TAGGIO, DI MOLA, ZANCHIN, GRUMICHE, CANTIERI, LACCETTI, MONOPOLI, VAVA’, MANZATTI.

 

Non saranno del match Guinho, appiedato dal giudice sportivo alla sua quarta ammonizione dall’inizio del campionato, ma anche Lorenzo Gesualdi a riposo precauzionale per problemi all’ adduttore. Tra i teatini squalificato Cornacchia.

 

In casa foggiana c’è curiosità per Lucas Cantieri, autore di 5 reti nelle uniche 2 partite sin qui disputate in maglia Blancos, mentre l’assenza di Guinho peserà tantissimo.

 

La gara di domani sarà la grandissima occasione, per la Fuente Foggia, per andare a conquistare il primo tris stagionale (una vittoria sarebbe la terza consecutiva dopo quella casalinga col Palestrina e quella di Roma col Brillante), contro un avversario tutt’altro che da sottovalutare. Il tecnico Miki Grassi tiene la guardia abbastanza alta: «loro sono un’incognita perché non saranno gli stessi del 2012. Il mercato ha portato due nuovi innesti, tra cui Correggiari e non abbiamo punti di riferimento. Ma siamo consapevoli che anche per loro non sarà semplice studiarci, per via dei cambi che abbiamo fatto. Il nostro modo di giocare non cambia, è sempre quello, dobbiamo produrre gioco e fare la partita. Solo così potrà arrivare il risultato».

Risultato che, naturalmente, tutti sperano sia una vittoria, la terza consecutiva.

FABIO LATTUCHELLA - UFFICIO STAMPA FUENTE FOGGIA