Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 326 visitatori e nessun utente online

fuenteComunicato Stampa di sabato 09.02.2013
    
Fantastica Fuente: fermata la capolista
Una rete di Lupoli, dopo una grande prestazione, permette ai Blancos di fermare il fortissimo LC Poker X Martina. Grassi: «Dopo Modugno ci siamo guardati in faccia e non poteva andare così. Ecco la risposta».

«Dopo Modugno ci siamo guardati in faccia. Non era quella la Fuente e questo campionato ci voleva ancora protagonisti. Non poteva andare tutto così storto». È raggiante mister Miki Grassi alla fine del match meritatamente pareggiato in casa contro la capolista LC Poker X martina. Un 2-2 frutto di una buona organizzazione di gioco e della determinazione dei foggiani.
Partenza buona di Grumiche e compagni, le due squadre si battagliano a viso aperto dando vita ad una bellissima contesa.
Dao da una parte e Guinho dall’altra provano a farsi vedere poi la rete che apre le danze. Calcio di punizione per la Fuente e Guinho trafigge il portiere con un rasoterra imparabile. In visibilio i tifosi foggiani. I Blancos sono in vantaggio e per qualche minuto sembrano mantenere il vantaggio agevolmente, anche se il Martina non ci sta e si fa sotto con Jefferson.
Al 16esimo minuto calcio di punizione per i ragazzi della Valle D’Itria da posizione “golosa”. Mentre tutti aspettano la conclusione diretta di Fininho, Jefferson si apposta sul secondo palo e accompagna la sfera in rete.
A quel punto la gara ricomincia a viso aperto e Luft e Jefferson trovano ancora un grandissimo De Melo sulla propria strada. Poi Laccetti e Zanchin a rimorchio scaldano le mani di Lopopolo, anch’esso ottimamente in forma quest’oggi.
Il primo tempo termina senza nessuna altra emozione, ma con le due squadre pronte a darsi battaglia anche nella ripresa.
Sedici secondi. È quanto impiega Grumiche nell’uno contro uno su Lopopolo, a far capire agli avversari lo spirito dei foggiani ad inizio ripresa. Il portiere vince il rimpallo sul capitano Blancos, poi Dao, Rizzo e Jefferson in successione mettono i brividi al pubblico accorso al Palacanova.
Ma su una ripartenza sbagliata di Lupoli è ancora il Martina ad andare a segno. Il laterale sipontino serve sul piatto d’argento un assist involontario a Luft che ringrazia e deposita in rete.
Ci provano anche Vavà e Cantieri (due volte) per i foggiani, mentre dall’altra parte diventa pericoloso Francini, insieme a Dao letteralmente offuscati dalla prova maiuscola di capitan Grumiche.
Fuente in avanti, a testa bassa, ancora con Laccetti e con un tiro di Grumiche, Dao colpisce il palo, De Melo para anche il possibile e l’impossibile, fino alle battute finali, quando i foggiani spingono sull’acceleratore in cerca del gol del pareggio.
Mancano meno di 60 secondi al termine quando Lupoli riceve palla sulla destra, dribbla un avversario e posiziona la palla alle spalle di Lopopolo. 2-2, urla di giubilo, desta sugli spalti e in campo. La Fuente pareggia meritatamente contro il Martina. Coach Basile (tecnico martinese) non ci sta e prepara il portiere di movimento, invano perché la gara resta sul 2-2 per un pareggio fantastico da parte dei Blancos che rialzano la testa proseguono il proprio cammino verso la salvezza.

FUENTE FOGGIA: 17. De Melo, 1. Piccinno, 4. Laccetti, 5. Lupoli, 6. Zanchin, 7. Guinho, 9- Gesualdi, 11. Monopoli, 14. Grumiche, 15. Manzatti, 18. Cantieri, 19 Vavà. All. Miki Grassi.

LC POKER X MARTINA: 12. Lopopolo, 1. Massafra, 3. Jefferson, 6. Scatigna, 8 Francini, 9. Rizzo, 10. Manfroi, 11. Luft, 13. Dao, 15. Fininho, 17 Caio Pagnussat, 22. Micoli. All. Piero Basile.

RETI: 10’40” Guinho (FF), 15’35” Jefferson (LCM), 25’48” Luft (LCM), 39’21” Lupoli (FF).

AMMONITI: 23’18” Monopoli (FF) (dalla panchina per proteste), 25’04” De Melo (FF).

ARBITRI: Marco Messina, Nicola Raimondi

FABIO LATTUCHELLA - UFFICIO STAMPA FUENTE FOGGIA